Altro
Sport

Buonissima prestazione dell'Alessandria Volley nei play off che porta la favorita Lilliput al tie break

Campionato pallavolo FIPAV Serie C Femminile - PLAYOFF.

Buonissima prestazione dell'Alessandria Volley nei play off che porta la favorita Lilliput al tie break
Altro Alessandria città, 08 Maggio 2022 ore 17:46

Conclusa la regular season il campionato di serie C femminile ha aperto la fase dei Play off per la promozione in serie B2. Questa seconda fase ha visto la sua apertura con la disputa della prima giornata sabato 7 maggio.

Sono solo due le squadre della Provincia alessandrina che hanno conquistato il pass per giocare le loro carte sul tavolo di questi playoff: l’Alessandria volley e la Fortitudo Occimiano. Ma i due team inseriti in due gironi differenti non avranno modo di disputare un nuovo derby stagionale. Per le ragazze del Presidente Andrea La Rosa questa prima giornata è coincisa con un impegno tosto e ai più considerato proibitivo. Infatti ospite tra le mura amiche del Palacima la probabile favorita alla promozione Lilliput di Settimo Torinese reduce da un girone vinto con autorevolezza e i 57 set vinti a fronte di solo 8 persi in 20 partite sta a dimostrare la forza del team di coach Andrea Manno. Di fronte ad un numerosissimo pubblico, da tempo memorabile non si vedeva così tanto tifo ad assistere in Alessandria ad un incontro di pallavolo, le due formazioni si sono affrontate fornendo un ottimo spettacolo di gioco, agonismo sportivo.

Risultato finale

Alessandria volley 2 Lilliput 3 che ha fatto registrare i seguenti parziali 16 a 25, 25 a 16, 19 a 25, 25 a 13 e 11 a 15 al tie break e il totale dei punti dei 5 set 96 le locali e 94 le torinesi è lo specchio di un incontro giocato sullo stesso livello con supremazie da una parte e dall’altra ma sempre limitate a brevi spazi temporali.

Il duo tecnico Ruscigni – Oberti per questa prima sfida dei play off si è avvalso delle prestazioni di Arianna Bernagozzi, Chiara Cazzulo, Alessia Falocco, Melissa Franzin, Matilde Furegato, Alice Giacomin, Elisa Marku, Francesca Oberti, Giulia Ponzano, Martina Ronzi, Martina Sacco, Elisa Serone, Arianna Filip classe 2007 e la capitana Romina Marku. Primo set giocato con il freno a mano tirato.

Probabilmente la riconosciuta forza avversaria e il doppio 3 a 0 subito nella regular season hanno impedito alle ragazze di esprimersi al livello delle ultime prestazioni. L’inizio è stato eggermente titubante ma seguito da un pronto riscatto del set fino al 10 a 10 che rimetteva tutto in gioco ma il Lilliput saliva in cattedra e con un filotto di 8 punti consecutivi seguito da un altro di 4 metteva fine alla frazione col punteggio di 25 a 16. Altra storia, altra musica nel secondo parziale dove le alessandrine hanno ritrovato le giuste motivazioni e convinzioni. 9 a 3, 13 a 7, 19 a 11 sono parziali segnati a referto nel corso del set conclusosi 25 a 16 e pareggiando i conti. 1 a 1 e 41 punti fatti e subiti. Terzo set con leggera supremazia nei punteggi da parte delle settimesi fino alla metà del tempo. Poi complice qualche errore e alcuni buoni colpi avversari hanno sancito il 25 a 19 e lo svantaggio per 2 a 1. Nella quarta frazione le ragazze di coach Ruscigni sono letteralmente salite in cattedra e hanno sciorinato una prestazione veramente all’altezza di una squadra che ha meritato l’accesso ai play off. Fino al 10 a 9 set sempre condotto dalle locali seguito da piccoli allunghi e da un filotto di 10 punti intervallato da un solo punto avversario ha permesso di pareggiare i conti. Quindi 2 a 2 e tie break con pubblico festante che non ha mai smesso di incoraggiare con cori e tamburi le alessandrine. Al fischio dell’arbitro che sancisce l’inizio del quinto set le locali partono subito decise e determinate facendo segnare il punteggio di 6 a 2. Pronto riscatto delle esperte avversarie che recuperano e si portano sull’8 a 8, 10 a 9 a loro favore, 12 a 11 e set e partita ancora tutta aperta ma tre colpi vincenti delle torinesi sanciscono il 3 a 2 finale di una partita veramente bella, ben giocata e ricca di emozioni.

Crescita esponenziale

L’Alessandria volley, team con esperienza solo a livello giovanile con una media età di poco superiore ai 17 anni, dopo esser partita nella regular season zoppicando e rivestendo inizialmente il ruolo della “Cenerentola” nel tempo grazie al lavoro fisico, atletico, tecnico e tattico è cresciuta in maniera esponenziale. Un crescendo che ricordiamo ha permesso loro di inanellare 10 vittorie nelle ultime 11 partite disputate. E la riprova di questa forte crescita la si è avuta nell’incontro con la favoritissima al salto di categoria il Lilliput che ha consacrato il team del Presidente Andrea La Rosa da outsider dei play off a splendida realtà e osannata, nonostante la sconfitta, dai numerosissimi tifosi al grido di “Dream Team”. Prossimo incontro in trasferta a Verbania sabato prossimo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter