Strada Trino-Camino: in vista l'allargamento del ponte

Costerà 1.300.000 euro, intanto si riparano i due tratti franati.

Strada Trino-Camino: in vista l'allargamento del ponte
Altro 07 Agosto 2019 ore 14:13

Strada Trino-Camino: in vista l’allargamento del ponte. Costerà 1.300.000 euro, intanto si riparano i tratti franati.

Strada Trino-Camino: in vista l’allargamento del ponte

Nella foto il cantiere sulla Sp 7, in uno dei punti interessati dalle frane.

Importanti novità riguardo la viabilità tra Trino e Camino: il ponte sul fiume Po verrà allargato di un metro per parte, e sono partiti nei giorni scorsi i lavori per il ripristino delle due frane, lungo la SP 7 Camino-Trino. Una buona notizia per i collegamenti tra Monferrato e Vercellese che in questo tratto sono stati penalizzati dal dissesto dell’asfalto e presentano tuttora il “collo di bottiglia” del ponte sul Po.

Allargamento di un metro per parte

Riguardo al ponte, sarà ampliata la carreggiata. L’intervento prevede nuovi marciapiedi e protezioni per chi transiterà a piedi. Non ci sono novità sulle tempistiche per l’allungamento dello stesso ponte, con l’apertura di nuove arcate.

L’allargamento del ponte che collega Trino alla vicina collina monferrina verrà portato avanti dalla Provincia di Vercelli. «Gli interventi – commenta il sindaco Daniele Pane -, hanno un costo di circa 1 milione 300000 €, a carico della Provincia di Vercelli che è la destinataria dei fondi regionali assegnati. L’ampliamento sarà di un metro per lato, due metri totali. Ci permetterà di avere una sede stradale più larga, mentre saranno realizzati marciapiedi nuovi e protetti. Chi vorrà passare a piedi sul ponte potrà farlo in sicurezza, con parapetti sul lato che si affaccia sul fiume e protezioni su quello che si affaccia verso la sede stradale. Sono previsti 180 giorni lavorativi. La Provincia di Vercelli ha già provveduto a fare le prove di carico sul ponte, ed è pronto l’appalto.

Non ci sarà chiusura del ponte

Il ponte non verrà totalmente chiuso durante i lavori ma lo sarà in senso alternato sui due lati così da permettere il transito da Camino a Trino e viceversa». Nessuna novità riguardo l’allungamento del ponte. «La situazione è di stallo – spiega Pane-. Inizialmente si pensava di aprire quattro nuove arcate verso Trino e due verso la collina, per far defluire una maggior quantità di acqua, ora pare, da parere tecnico, che la soluzione ideale possa essere di due arcate per lato. Lo scoglio grande resta quello economico: per allungare il ponte servono più di 7 milioni di euro».

Ripristino dalle frane al via

Sono partiti i lavori per il ripristino delle due frane lungo la SP 7 Camino-Trino. Saranno ultimati entro la fine di ottobre, massimo metà novembre. Le frane in questione sono presenti al km 16+700 e 17+900 proseguendo in direzione Trino. Le opere costeranno 400000 €, di cui 300000 per lavori, e comprende lo sbancamento delle superfici interessate, il posizionamento di gabbionati e la realizzazione di drenaggi e attraversamenti.