Attualità
Attualità

Cardiologia interventistica: inaugurati tre nuovi angiografi

Ristrutturate anche le tre sale di Emodinamica ed Elettrofisiologia.

Cardiologia interventistica: inaugurati tre nuovi angiografi
Attualità Alessandria città, 28 Maggio 2022 ore 08:28

Inaugurati all’Azienda Ospedaliera di Alessandria tre nuovi angiografi per le tre sale di Cardiologia Interventistica completamente rinnovate, due di Emodinamica e una di Elettrofisiologia.
Un traguardo che porterà a ulteriori miglioramenti nel servizio offerto dalla struttura che ogni anno effettua decine di migliaia di procedure – spesso salvavita – come coronarografie, angioplastiche coronariche, TAVI, ablazioni e impianti di defibrillatori.

“L’alto contenuto tecnologico delle nuove apparecchiature permetterà – ha spiegato infatti Gianfranco Pistis, Direttore di Cardiologia – innanzitutto di migliorare la performance globale delle procedure, aumentandone l’efficacia e riducendone i tempi di effettuazione. A migliorare sarà poi anche l'accuratezza e la definizione delle immagini che possiamo acquisire grazie ai nuovi angiografi, per un’azione sempre più puntuale. Questi macchinari ci permettono inoltre di aumentare la sicurezza, sia per gli operatori sia per i pazienti poiché essendo di ultima generazione, a parità di efficacia, funzionano con basse dosi di emissione di raggi X. L’ultimo vantaggio è infine costituito dal fatto che in una delle tre sale rinnovate abbiamo potuto installare un sistema di video/audio-registrazione al fine di trasmettere a distanza per corsi di formazione, convegni e ricerca”.

In particolare i tre nuovi angiografi sono apparecchi che, utilizzando i raggi X e la visualizzazione di immagini in bianco/nero, consentono di guidare la navigazione di devices cardiaci, attraverso arterie e vene periferiche (tecnica percutanea), fino a posizionarli nel cuore con lo scopo di correggere le diverse patologie cardiache.
Si tratta quindi di un’inaugurazione importante per la Cardiologia Interventistica, settore in cui la tecnologia ricopre un ruolo fondamentale per le procedure salva vita, e più in generale per l’Ospedale di Alessandria che, grazie a questi lavori durati dal gennaio 2021 al maggio 2022, vede incrementare sempre di più il livello tecnologico applicato alla salute.

Le dichiarazioni

Assessore comunale alle iniziative nel campo della salute e dell’educazione Sanitaria: “Oggi siamo qui a inaugurare macchinari importanti che avranno ricadute decisive sia dal punto di vista lavorativo sugli operatori sanitari, che ringraziamo per il loro costante impegno, sia ovviamente sui cittadini che ne avranno bisogno. Sappiamo che la qualità delle competenze di chi lavora all’interno dell’Ospedale di Alessandria è ottima e ora possiamo contare anche su questa innovazione tecnologica di eccellenza. La nostra sfida sarà ora quella di portare la comunità verso la nuova struttura ospedaliera che darà ancora più forza al sistema sanitario locale e nuova linfa vitale al territorio”.

Assessore regionale alla Cultura, Turismo e Commercio: “I tre nuovi angiografi e le tre sale rinnovate evidenziano ancora di più come l’ospedale sia un’eccellenza che risponde ai bisogni dei cittadini e della comunità locale, creando però anche quella che definiamo mobilità attiva. Si tratta di una giornata importante perché, come sappiamo, la tecnologia è fondamentale in sanità, soprattutto per le procedure salvavita che si compiono in Cardiologia Interventistica. Voglio infine sottolineare come questa inaugurazione possa essere anche letta nell’ottica di un’innovazione utile al percorso di riconoscimento dell’Azienda a IRCCS, come auspicato dalla Regione”.

Valter Alpe, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria: “Il ruolo della Cardiologia è particolarmente importante e strategico sia per i numeri che gestisce, sia perché rappresenta una delle specialità tempo-dipendenti in cui la capacità di rispondere ai bisogni dei pazienti dipende dalla rapidità di intervento, ma anche dalla dotazione della struttura e dalla sua qualità. Ritengo che questo investimento possa dare una risposta importante e che possa migliorar il livello di attrattività dell’Azienda Ospedaliera per patologie che, insieme a quelle oncologiche, rappresentano il maggior bisogno espresso dalla popolazione”.

Un messaggio di ringraziamento è stato mandato dall’Assessore regionale alla Sanità del Piemonte al direttore generale dell’Azienda ospedaliera per lo sforzo compiuto nel finanziare la sostituzione degli angiografi e il rinnovo delle sale di cardiologia interventistica con fondi di bilancio e provenienti da alienazione di immobili. Un intervento che potenzia sensibilmente l’offerta sanitaria rendendola sempre più efficiente ed attrattiva. L’assessore sottolinea come lo stare al passo con l’evoluzione tecnologica vada considerato una priorità per la Sanità pubblica, insieme alla specializzazione dei medici e degli operatori sanitari, la strada maestra per garantire a tutti i cittadini l’accesso gratuito alle migliori cure, come previsto dalla Costituzione. Parole di riconoscenza vengono rivolte dall’assessore anche al direttore della Cardiologia, Gianfranco Pistis, ai suoi collaboratori e a tutti gli operatori dell’ospedale.

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter