Menu
Cerca
La situazione

Focolaio alla scuola alessandrina De Amicis, 14 docenti positivi e 400 bambini in Dad

L'origine del focolaio sarebbe derivata da un incontro in presenza avvenuto lo scorso 19 aprile 2021 dopo il quale un insegnate avrebbe accusato i sintomi da Covid-19.

Focolaio alla scuola alessandrina De Amicis, 14 docenti positivi e 400 bambini in Dad
Attualità Alessandria città, 04 Maggio 2021 ore 13:00

Il contagio sarebbe esploso dopo un incontro organizzato in presenza lo scorso 19 aprile 2021 durante il quale un insegnante ha manifestato i sintomi da Covid-19. A seguito di tale fatto, si è innescato un vero e proprio focolaio all’interno dell’istituto scolastico De Amicis di Alessandria. Il bilancio parla di 14 docenti positivi, due dei quali sono stati ricoverati, e di ben 400 bambini posti in didattica a distanza.

Focolaio Covid alla scuola De Amicis di Alessandria

LA SCUOLA FOCOLAIO COVID:

La dirigente scolastica dell’istituto scolastico De Amicis di Alessandria, Valeria Alemanni, lo scorso lunedì 26 aprile 2021, a causa dell’aumento dei contagi all’interno della scuola, ha dovuto sospendere le lezioni. Una decisione drastica quest’ultima che resterà in vigore fino al prossimo 7 maggio 2021, quando i 400 bambini dell’elementare e della materna posti in didattica a distanza, potranno rientrare tra i banchi di scuola.

Il punto d’origine del focolaio da Covid-19 all’interno della scuola De Amicis coinciderebbe con un incontro organizzato in presenza lo scorso 19 aprile 2021 dopo il quale un insegnante ha manifestato i sintomi del contagi. Da quel momento, ben 14 docenti hanno contratto il virus e, per due di loro, è stato reso necessario anche il ricovero in ospedale. Alcuni degli insegnanti avevano già ricevuto la dose del vaccino anti-Covid ed erano in attesa della seconda, ad altri, invece, non era ancora stato inoculato il siero.

Aperta un inchiesta dalla procura

La questione dell’istituto De Amicis ha sollevato forti polemiche tra le famiglie e i sindacati degli insegnanti alessandrini tanto che alcuni esposti hanno fatto muovere anche la procura che aperto un’inchiesta sull’accaduto. Per adesso, c’è una richiesta di informazioni da parte dei magistrati agli enti coinvolti nella vicenda della scuola ma è probabile che sia chiamata a fornire dati anche l’Azienda sanitaria alessandrina, che, secondo quanto affermato da Orazio Barresi, responsabile Servizio di igiene e sanità pubblica, “era a conoscenza del problema nella scuola ben prima di quanto si è detto e ben prima di quella riunione di cui si è parlato sui giornali“.

Dalla dirigente scolastica del De Amicis Manzoni è arrivato un comunicato, la scorsa settimana, il seguente comunicato:

“Nella mattinata del 30 aprile 2021 è avvenuto un incontro con il gruppo di lavoro provinciale per l’emergenza Covid. Si coglie l’occasione per comunicare che in data 4 e 5 maggio 2021 sarà effettuato un intervento di sanificazione straordinaria da parte di una ditta esterna specializzata incaricata dall’Istituto comprensivo”.