Agricoltura

Maltempo: danni eccezionali alle coltivazioni nell'Alessandrino

Le valutazioni economiche sono ancora in corso ma per molti agricoltori si parla di "stagione persa"

Maltempo: danni eccezionali alle coltivazioni nell'Alessandrino
Pubblicato:
Aggiornato:

Venerdì scorso, 21 giugno 2024, il persistere di un forte anticiclone sull’Europa centro meridionale ha causato localmente violenti episodi meteorologici.

Maltempo: danni eccezionali nell'Alessandrino

Vento forte e fortissimo unito a copiose grandinate ha interessato una vasta area fra Alessandria e Casale Monferrato. A raccontarlo è Confragricoltura Alessandria.

In particolare nei comuni di Valmacca, Giarole, Pomaro, Bozzole, Ticineto, Occimiano, Borgo San Martino, Lu, San Salvatore si è registrata la maggior violenza dei fenomeni con le colture estive in fase di attiva crescita, completamente distrutte e con danni anche a vigneti, noccioleti e pioppeti.

Tra Rivalba e Pomaro ci sono stati anche capannoni scoperchiati e alberi spezzati. Mais e soia completamente distrutti, pioppeti rovinati.

Sono stati segnalati anche danni alle strutture con tetti scoperchiati o fabbricati danneggiati da alberi caduti.

Confagricoltura e Cia

Confagricoltura sta censendo i danni in modo puntuale presso le aziende agricole associate, e sta valutando le azioni più opportune per sensibilizzare gli enti pubblici e la politica sulla necessità di attivare misure di ristoro degli eccezionali danni o di sostegno alle aziende colpite.

Anche Cia Alessandria si fa portavoce della situazione, segnalando le centinaia di ettari devastati nel Casalese, con raccolto totalmente perso per molti agricoltori: "Trombe d’aria, vento e grandine hanno devastato il lavoro di una stagione in pochi minuti".

I consulenti tecnici e i dirigenti Cia Alessandria stanno svolgendo i sopralluoghi per valutare la conta dei danni, che si presentano ingenti in molti casi.

A giorni saranno dettagliate le valutazioni economiche, ma per molti agricoltori la stagione è persa.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali