I video della protesta

Manifestazione No-Vax ad Alessandria: più di 300 persone in piazza della Libertà

Sul palco adibito per l'occasione anche il dottor Dario Miedico, medico radiato già quattro anni fa per la sua posizione contro i vaccini.

Attualità Alessandria città, 06 Settembre 2021 ore 16:02

Più di trecento persone hanno affollato piazza della Libertà ad Alessandria per il "No Paura Day", manifestazione No-Vax e No Green Pass che si è svolta nel corso della serata di ieri, domenica 5 settembre 2021, davanti al Palazzo Rosso, sede del Comune alessandrino. Tra coloro che sono intervenuti sul palco, in aperta opposizione alla campagna vaccinale anti-Covid e all'uso del Green Pass, anche il dottor Dario Miedico, radiato dall’Ordine già 4 anni fa per le sue posizioni contro i vaccini.

IL VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE:

Alessandria, più di 300 persone alla manifestazione No-Vax

Si erano dati appuntamento alle 20,30 di ieri, domenica 5 settembre 2021, in piazza della Libertà ad Alessandria per il "No Paura Day". Davanti a Palazzo Rosso, sede del Comune, si sono riunite più di 300 persone per partecipare alla manifestazione No-Vax e No Green Pass, in aperta opposizione alla campagna vaccinale anti-Covid e all'utilizzo obbligatorio della Certificazione verde.

IL VIDEO:

Un evento al quale, sul palco adibito per l'occasione, hanno partecipato gli avvocati Daniele Granara e Alberto Costanzo, la presidentessa nazionale dei fieristi Serena Tagliaferri, il reporter e attore David Gramiccioli, il "Gruppo Studenti Alessandria", la biologa Carlotta Peracchio e il dottor Dario Miedico, quest'ultimo radiato dall'Ordine dei Medici già 4 anni fa per la sua posizione contro i vaccini, sanzione confermata tre mesi fa dalla Commissione centrale per gli esercenti di professioni sanitarie, ma che agli occhi dei presenti ha accresciuto la sua credibilità.

Il dottor Miedico, così come gli altri relatori della serata, hanno espresso la loro opinione opposta circa l'obbligo vaccinale e il Green Pass, sottolineando che alla base di tutto c'è la libertà di scelta. Tra le varie dichiarazioni, anche l'invito ai partecipanti a iscriversi al gruppo Telegram del movimento, proprio mentre la Procura di Torino ha inviato un esposto per la chiusura di una chat dell’app di messaggistica chiamata “Basta dittatura”, ritenendola pericolosa e fonte di possibile incitazione all’odio.

LA DIRETTA DELLA MANIFESTAZIONE AD ALESSANDRIA: