Attualità
Attualità

Quasi 2 milioni di euro per i paesi dell’Alessandrino, e circa 6 per quelli del Savonese

Molinari (Lega): “Dal Consiglio dei Ministri riconoscimento dello stato di emergenza dell’Ovadese e dell’Acquese colpiti dal maltempo ad ottobre".

Quasi 2 milioni di euro per i paesi dell’Alessandrino, e circa 6 per quelli del Savonese
Attualità Alessandria città, 26 Dicembre 2021 ore 07:28

“Quasi 2 milioni di euro per i paesi dell’Alessandrino, e circa 6 per quelli del Savonese, epicentro dell’eccezionale maltempo del 3-5 ottobre scorso. La dichiarazione dello stato di emergenza consentirà una serie di interventi rapidi di ripristino del territorio, duramente messo alla prova da eventi metereologici particolarmente negativi ed intensi”. Lo annuncia l’on. Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, commentando positivamente la decisione del Consiglio dei Ministri di giovedì sera.

“Stiamo parlando in particolare per la provincia di Alessandria – specifica l’on. Molinari – dei comuni di Acqui Terme, Belforte Monferrato, Bosco Marengo, Capriata d’Orba, Casaleggio Boiro, Cartosio, Cassinelle, Cremolino, Fresonara, Lerma, Melazzo, Molare, Morbello, Mornese, Ovada, Ponzone, Predosa, Rocca Grimalda, Sezzadio, Silvano d’Orba, Strevi e Tagliolo Monferrato, a cui si aggiungono altri 11 comuni del Savonese, e 3 della città metropolitana di Genova. Un’area vasta, a cavallo tra due regioni, e tante piccole municipalità per le quali la Lega ha chiesto, e ottenuto, al Governo Draghi un provvedimento ad hoc, che consentirà di ripristinare rapidamente i danni causati dal maltempo, e di rilanciare l’economia del territorio”.