Fra sport e leggenda

Rivera festeggia il compleanno (78 anni) a Venezia e insiste: "Non mi vaccino"

L'ex Golden-boy, anche navigato politico di centrosinistra, si ostina a rifiutare l'immunizzazione anti-Covid.

Rivera festeggia il compleanno (78 anni) a Venezia e insiste: "Non mi vaccino"
Attualità Alessandria città, 19 Agosto 2021 ore 11:57

Gianni Rivera ha compiuto 78 anni ed ha festeggiato lo storico compleanno a Venezia. L'ex Golden-boy, come lo chiamavano negli Anni Settanta, è una delle più famose glorie alessandrine oltre che sempiterna bandiera del Milan.

Una vera gloria per Alessandria

Nato ad Alessandria, ha esordito con i "grigi" in Serie A prima di passare alla squadra di Milano: nella sua lunghissima carriera ha vinto il Pallone d'Oro, tre Campionati, due Coppe dei Campioni (l'attuale Champions League) e un Europeo con la Nazionale. Insomma, un vero "pilastro" del calcio italiano. Dopo aver smesso la casacca rossonera, è passato in politica come parlamentare (Dc prima, Margherita e Ulivo poi, comunque sempre orientato verso il centrosinistra). Ebbene, le sue 78 candeline sono state spente fra qualche fumo polemico. Perché? Per la sua posizione sulla questione vaccini. Rivera ha infatti ribadito che non vuole vaccinarsi. Lo aveva dichiarato da Vespa, in una puntata di "Porta a Porta" e lo ha ribadito in occasione del compleanno festeggiato a Sacca Fisola (Giudecca).

A Venezia i 78 anni di Gianni Rivera

Il campione nato ad Alessandria nel 1943 ha spento 78 candeline e ha voluto visitare a sorpresa la cooperativa sociale il Cerchio, per portare il suo sostegno alle lodevoli attività della coop, con la promessa di tornare l'anno prossimo per vedere i risultati dei lavori svolti. L'idea del pallone d'oro, come dichiarato dal presidente del Cerchio Giorgio Mainoldi, è quella di creare un polo sportivo proprio a Venezia.

"Il calcio? Non vedo un mio erede"

Ma nell'occasione, Rivera, ha anche voluto compiere una breve analisi sul mondo del calcio attuale, sulla promozione in A del Venezia Calcio, non senza qualche provocazione... Per lui, infatti, non ci sarebbero "eredi" di Rivera, anche se, come ha dichiarato alla stampa nazionale, la nazionale vista agli Europei sarebbe semplicemente "buona". Nessun pronostico, però, sul campionato imminente.

Il campione che ha paura del vaccino

E se non si è sbilanciato troppo sul calcio, lo stesso non si può dire nell'àmbito della pandemia: sul tema, infatti, ha le idee ben chiare, già espresse da Vespa e ancora una volta ribadite. Rivera non si è vaccinato e sembra che non lo farà. I timori, insomma, superano nel suo caso i benefici. Benefici che, lo ricordiamo nel caso dei vaccini, ricadono anche (e soprattutto) sulle categorie più fragili. Peccato dunque che un personaggio pubblico così in vista e famoso rischi di diventare simbolo dei No Vax...

Questo dunque l'ultimo aggiornamento sulla notizia di Rivera che festeggia il compleanno (78 anni) a Venezia.

(Nella foto di copertina, lo scatto forse più iconico di Rivera prima di un derby mentre parla con Mazzola)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Smog e Pm10: Alessandria sfonda la soglia