Carabinieri di Pontestura

Accusata di riduzione in schiavitù e tratta di persone, arrestata una 34enne

La donna nigeriana era stata protagonista, insieme ad una connazionale 53enne, di aver introdotto clandestinamente in Gran Bretagna dei cittadini stranieri.

Accusata di riduzione in schiavitù e tratta di persone, arrestata una 34enne
Cronaca Monferrato, 11 Dicembre 2020 ore 11:10

Le accuse parlano di riduzione in schiavitù e tratta di persone. Reati molto pesanti quelli di cui si è resa protagonista una 34enne nigeriana irregolare sul territorio nazionale che è stata arrestata dai Carabinieri di Pontestura.

Accusata di riduzione in schiavitù e tratta di persone

I Carabinieri di Pontestura hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa nel novembre 2018 dal Gip del Tribunale di Torino, una 34enne nigeriana irregolare sul territorio nazionale, gravata da numerosi precedenti di polizia.

I Militari dell'Arma erano da tempo impegnati in un’attività di polizia giudiziaria finalizzata alla verifica della presenza sul territorio della cittadina nigeriana, accusata di riduzione in schiavitù e tratta di persone. I controlli si erano fatti più serrati dal novembre 2019, quando era stata arrestata in esecuzione di un mandato di arresto europeo una 53enne accusata di aver cercato di introdurre clandestinamente in Gran Bretagna dei cittadini stranieri con l’aiuto di altri loro connazionali. Le operazioni investigative delle Forze dell'Ordine e si sono concluse ieri, giovedì 10 dicembre 2020, con l’individuazione della 34enne nigeriana.

LEGGI ANCHE: Beccati a vendere eroina, tentano la fuga in auto: in manette due spacciatori 30enni