Addio a Viani, a Novi fu il primo

Oggi i funerali dell'imprenditore dello sport.

Addio a Viani, a Novi fu il primo
Novi e Arquata, 21 Marzo 2019 ore 12:26

Addio a Mario Viani, morto ieri all’età di 77 anni per un malore improvviso, a Novi fu il primo a fondare una palestra per il body building, con lui scompare un pezzo di storia sportiva del Novese.

Viani fu il primo imprenditore dello sport

Umorista raffinato dall’ironia a volte tagliente, lavorò come contabile all’industria dolciaria Fidass di Serravalle, fino alla fine degli anni ‘70, quando la fabbrica chiuse i battenti. In quel periodo Viani diede impulso alla vocazione di imprenditore dello sport, gestendo una palestra a Serravalle, fu il primo ad unificare diverse discipline sportive, a cominciare dal sollevamento pesi e dal pugilato.

Sempre presente in palestra

Quando poi aprì lo Sporting Club lungo la strada provinciale tra Novi e Serravalle (Al), si dedicò anche all’insegnamento del karate, del corpo libero e del pilates. Voleva essere sempre presente in sala, per seguire i suoi allievi, ai quali preparava personalmente la tabella di allenamento.

Negli ultimi tempi, la palestra era frequentata solo da pochi fedelissimi e il buon Mario era tornato al suo antico amore: la pittura. Oggi i funerali.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità