Operazione della Polizia

Aveva incendiato il chiosco della Cittadella di Alessandria, arrestato il piromane "di professione"

La notte successiva al fatto avvenuto nella Cittadella, l'uomo aveva dato fuoco ad altri due bar alessandrini.

Aveva incendiato il chiosco della Cittadella di Alessandria, arrestato il piromane "di professione"
Cronaca Alessandria città, 20 Maggio 2021 ore 12:23

Un incendio che aveva devastato completamente il chiosco del bar della Cittadella di Alessandria nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 maggio 2021. E' stato arrestato dalla Squadra Mobile di Alessandria, insieme all’attività delle Volanti, il piromane responsabile dell'accaduto: è un 47enne originario di Sorrento, ora nel carcere Cantiello e Gaeta. La notte successiva alla devastazione del locale della Cittadella, aveva cercato di dare fuoco ad altri due bar alessandrini.

Chiosco della Cittadella in fiamme, arrestato il piromane

Non solo il chiosco del bar della Cittadella di Alessandria è stato preda del suo atto incendiario. Nella notte tra il venerdì 14 e sabato 15 maggio 2021, tra l'1 e le 3,30 di notte, anche altri due locali di Alessandria, il bar Cittadella e Meier in Lungo Tanaro Solferino e Lungo Tanaro San Martino, sono stati dati alle fiamme dal 47enne originario di Sorrento.

E' stato arrestato dalla Squadra Mobile di Alessandria, insieme all’attività delle Volanti, il piromane responsabile dell'incendio che ha devastato il chiosco della Cittadella di Alessandria nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 maggio 2021. L'uomo, che ora si trova al carcere Cantiello e Gaeta, è un senza fissa dimora già conosciuto alle Forze dell'Ordine per precedenti penali per incendio doloso e reati contro il patrimonio e la persona.

La dinamica dei fatti

Grazie alle riprese delle telecamere di videosorveglianza è stato possibile ricostruire la dinamica dei fatti. Nella notte tra venerdì e sabato, l’uomo è stato immortalato mentre forzava l’apertura di due auto in un piazzale in corso Monferrato, vicino al Provveditorato agli Studi rubando degli oggetti al loro interno: una tessera è stata poi trovata vicino al Bar Cittadella.

TI POTREBBE INTERESSARE: Patto tra otto Regioni per salvare la transumanza (con Piemonte e Veneto)

Il giorno successivo agli ultimi due incendi, è scattata l'attività di monitoraggio attraverso un pedinamento del 47enne. Quest'ultimo è stato sorpreso dagli agenti della Polizia mentre dava fuoco ad un cassonetto di via Pavia. Subito sono scattate le manette. La successiva perquisizione del luogo dove dormiva, ha permesso di rinvenire delle bottiglie specifiche, riconosciute dal titolare del chiosco della Cittadella, danneggiato la notte precedente.