Bosniaco espulso era in Italia con documenti falsi

Il provvedimento gli avrebbe impedito di essere nel nostro Paese fino al 2028.

Bosniaco espulso era in Italia con documenti falsi
30 Luglio 2019 ore 15:48

Espulso fino al 2028 ma, in realtà, girava tranquillamente sul suolo italiano.

Arrestato dalla Polfer di Alessandria

L’uomo, bosniaco di 45 anni, era stato espulso  il 31 maggio scorso a causa di una serie di reati commessi contro il patrimonio. Secondo il provvedimento emesso a suo carico, non avrebbe potuto più mettere piede in Italia fino al 2028. Si era procurato documenti falsi e tutto, per lui, sembrava normale.

Non per gli agenti della Polfer di Alessandria, che lo hanno individuato lo scorso 17 luglio 2019.

A questo punto è scattato l’arresto per essere tornato in Italia nonostante l’espulsione. Nei suoi confronti anche l’accusa di essere in possesso di documenti di identità falsi.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità