Tortona

Dalla tentata aggressione con coltello alla cocaina, in manette spacciatore 42enne

Perquisito perché aveva minacciato un uomo con un coltello: nel marsupio però nascondeva 11 grammi di cocaina.

Dalla tentata aggressione con coltello alla cocaina, in manette spacciatore 42enne
Cronaca Tortona, 17 Giugno 2021 ore 09:22

La sua attività di spaccio di cocaina è stata smascherata a causa della tentata aggressione con coltello ai danni di un uomo nei pressi di un bar della zona. L'intervento da parte dei Carabinieri di Tortona ha consentito di arrestare uno spacciatore 42enne di origini marocchine.

Tentata aggressione con coltello

I Carabinieri della Compagnia di Tortona hanno arrestato un 42enne marocchino per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Nella serata di martedì 15 giugno 2021, i Carabinieri di Pontecurone e della dipendente Aliquota Radiomobile sono intervenuti nei pressi di un locale bar, a seguito della richiesta di soccorso di un uomo che riferiva di essere stato minacciato da un extracomunitario armato di coltello. Giunti sul posto individuavano l’aggressore e lo sottoponevano a perquisizione, senza trovare l’arma.

Incastrato spacciatore di cocaina

La perquisizione personale, tuttavia, ha consentito di rinvenire un ovulo di cocaina di oltre nove grammi occultato nel suo marsupio, unitamente a oltre 500 euro in contanti e un telefono cellulare.

La successiva perquisizione domiciliare ha fatto saltar fuori anche due ulteriori grammi circa di cocaina, un bilancino di precisione, 320 euro in contanti, quattro telefoni cellulari, una scatola di bicarbonato di sodio e cinque borse in plastica utilizzate per confezionamento.

TI POTREBBE INTERESSARE: Seconda dose con vaccino diverso: ecco cosa ne pensano cinque esperti

Al termine delle formalità di rito, il marocchino è stato trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo innanzi il Tribunale di Alessandria..