Donna aggedita dal pitbull, salvate le braccia

Grazie a un intervento al CTO di Torino. Il cane era stato segnalato come pericoloso.

Donna aggedita dal pitbull, salvate le braccia
Alessandria città, 23 Agosto 2019 ore 09:03

Dopo lo choc dell’aggressione da parte del pitbull sulle scale di casa, una buona notizia per la donna di Valenza Po che rischiava di perdere mani e braccia.

Complesso intervento al CTO di Torino

Sono stati i chirurghi dal CTO di Torino ad effettuare un intervento che ha permesso, grazie all’innesto di ossa arrtificiali e ricostruzione della pelle di salvare gli arti supperiori che, in un  primo momento dopo il ricovero martedi 20 agosto 2019, sembravano “persi” dilaniati dai morsi del cane.

Aggressione sul panerottolo del condominio

Secondo una prima ricostruzione la signora B.C., 72 anni, appena uscita sul pianerottolo del condominio di via Mazzini, sarebbe stata attaccata dall’animale riuscendo appena a ripararsi il volto con le mani.

Trasportata in codiche rosso all’Ospedale di Alessandria, era stata in seguito trasferita al CTO di Torino dove è stato effettuato il complesso intervento.

Il Pitbull portato al canile di Alessandria

Del pitbull si stanno occupando ora i veterinari dell’Asl che lo hanno trasferito al canile. Il cane pare fosse già stato segnalato come pericoloso e, di conseguenza, sarebbero state inposte al proprietario le misure costrittive del caso, quali museruola e custodia.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità