Fabrizio, la vittima del maltempo ha guidato andando incontro alla morte

Cinquantatreenne di Sale. Lavorava come tassista in azienda di noleggio con conducente.

Fabrizio, la vittima  del maltempo ha guidato andando incontro alla morte
Tortona, 22 Ottobre 2019 ore 15:02

La vittima del maltempo, l’ uomo che alla guida dell’auto a noleggio stava portando un cliente nell’Alessandrino è di Sale, nel Tortonese.

Cinqantatreenne lavorava per un ‘azienda di Sale

Era Fabrizio Torre, 53 anni, residente a Sale, in via Manzoni 5. E’ stato travolto dalla piena di un torrente esondato a causa del maltempo. Lavorava come autista di mezzo con conducente per la ditta Regiardo & Speroni di Sale, dove era stato assunto cinque anni fa.

Viaggio fatale

Aveva prelevato un cliente a Genova ed è andato contro la morte guidando verso Villa Carena di Castelletto d’Orba Il viaggio fatale termina poco dopo le 19,30. Arrivato quasi a a destinazione si è trovato davanti al mezzo un muro d’acqua. Troppa per poter tentare di mettersi in salvo (cosa che accadrà invece per il suo passeggero molto più fortunato). I due scendono dalla vettura.

La piena non lascia scampo

La piena è improvvisa, non lascia scampo a Fabrizio. Il cliente si aggrappa per pura casualità a un albero e lì sarà salvato dopo alcune ore. Nell’ultimo contatto telefonico con l’azienda l’autista aveva manifestatio la sua preoccupazione. Pochi minuti dopo la tragica fine. Lo hanno  triovato questa mattina nella campagna, quando l’acqua ha comincato a ritirasi.

Viveva con l’anziana madre

Fabrizio era considerato dai colleghi e da chi aveva usufruito dei suo servizi automobilisti un professionista di valore. Non era spostato e viveva con la madre Carla Cairo di 90 anni. Alpino, amava anche il ciclismo. La sua salma si trova al cimiterio di Novi Ligure. Non ancora comunicata la data del funerale.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità