Ricerca

Foto in un mobile d’epoca al mercatino: “Aiutatemi a trovare il proprietario”

La storia arriva dalla Brianza, ma colui al quale appartengono le stampe vintage potrebbe essere ovunque.

Foto in un mobile d’epoca al mercatino: “Aiutatemi a trovare il proprietario”
Cronaca 14 Luglio 2020 ore 08:14

Trova foto in un mobile d’epoca al mercatino: “Aiutatemi a trovare il proprietario”. Silvia cerca il proprietario “Possono essere preziose per lui”.

Come riporta Prima Monza, achi non è capitato di tirar fuori dal cassetto i propri ricordi? Solitamente sono fotografie o oggetti carichi di significato per chi li custodisce gelosamente.

Solo che questa volta ad aprire il cassetto non è stata la custode dei ricordi bensì un’ignara signora che, tempo fa,  ha acquistato un mobile ad un mercatino dell’usato e poi, durante il restauro… voilà, è saltata fuori una busta di fotografie e un nome, “Melania”, che a lei non dicono nulla ma che possono essere davvero preziose per il proprietario.

“Aiutatemi a trovare il proprietario”

Ad aprire la busta è stata Silvia Manoli, 42enne di Seveso, in provincia di Monza e Brianza.

“Tre anni fa ho comprato alcuni mobili in un mercatino dell’usato tra Cesano e Desio con l’idea di restaurarli. Poi i tempi si sono allungati ed è stato solo pochi giorni fa, prendendoli in mano di nuovo dopo anni di attesa, che ho ritrovato delle foto in bianco e nero, infilate dietro ad un cassetto e che per questo non avevo notato al momento dell’acquisto”.

Erano all’interno di un vecchio mobile

Immagini di bambini, di una famiglia che potrebbe abitare ovunque, di una busta scritta a mano, ricordi di persone che sono state mogli, fratelli o figli di qualcuno e che, per questo, Silvia non vuole buttare:

“Sto cercando il proprietario, perché possono essere preziose per qualcuno. So che è un’impresa difficile, il mondo è grande e chissà a chi sono appartenute, ma io voglio provarci comunque, mi sembra giusto”.

Condividiamo quindi l’appello di Silvia e speriamo che, con l’aiuto del web e dei social, qualcuno possa riconoscere in queste foto un suo familiare o conoscente.

Facciamo in modo che questa busta di ricordi preziosi non rimanga custodita nel cassetto sbagliato!