Specialità culinaria

Il Filetto Baciato di Acqui Terme su Rai Due Eat Parade

La puntata andrà in onda il 19 febbraio verso le 13,30, salvo modifiche dell'ultimo minuto a causa dei Campionati del Mondo di sci.

Il Filetto Baciato di Acqui Terme su Rai Due Eat Parade
Cronaca Acqui e Ovada, 17 Febbraio 2021 ore 12:41

La puntata di Rai Due Eat andrà in onda venerdì 19 febbraio 2021 alle 13,30. Protagonista dell'episodio sarà il Filetto Baciato di Acqui Terme, eccellenza culinaria del territorio in provincia di Alessandria.

Il Filetto Baciato di Acqui Terme venerdì su Rai Due Eat

Come comunicato dal Comune di Acqui Terme, nel corso della giornata di venerdì 19 febbraio 2021, andrà in onda su Rai Due, a partire della 13,30, la puntata di Rai Due Eat che avrà come protagonista una delle specialità culinarie del territorio Acquese in provincia di Alessandria.

"Si informa che venerdì 19 febbraio alle ore 13.30 andrà in onda su Rai Due nel programma Eat Parade il servizio su una delle nostre eccellenze, il Filetto Baciato".

Grande la soddisfazione del sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini, il quale sul suo profilo Facebook ha riportato la notizia con queste parole:

"Non è la prima volta che il nostro territorio viene messo in risalto a livello nazionale. Prossimamente nella trasmissione di Rai Due Eat Parade si parlerà di una delle nostre eccellenze, il Filetto Baciato. La trasmissione andrà in onda venerdì 19 febbraio alle ore 13.30 su Rai Due. La programmazione potrebbe subire delle modifiche dell'ultimo minuto a causa dei Campionati del Mondo di sci alpino di Cortina 2021. Il servizio, se non sarà trasmesso nella giornata di venerdì 19 febbraio, andrà comunque in onda la settimana seguente".

Che cos'é il Filetto Baciato

Il filetto baciato o salame filetto baciato è un salume originario di Ponzone, in provincia di Alessandria, a pochi passi da Acqui Terme. Benché si pensi che abbia origini molto antiche, venne in realtà inventato durante l'Ottocento. Secondo altre fonti, esso risalirebbe invece intorno al 1950, anno in cui sarebbe stato ideato dal macellaio Romeo Malò di Ponzone d'Acqui. Oggi viene prodotto nella sopracitata Ponzone così come nelle sue frazioni di Cimaferle e Abasse. Rientra fra i Prodotti agroalimentari tradizionali piemontesi.

TI POTREBBE INTERESSARE: Stop allo sci in extremis: l'ira funesta delle Regioni e lo spettro della variante inglese

Il filetto baciato è considerato il salume più insolito del Piemonte in quanto è composto da carne macinata che ricopre un "cuore" intero di filetto. Benché possa presentarsi in diverse forme e dimensioni, esso ha generalmente la forma di un grande uovo. Profuma di vino, aglio e pepe nero. Bisogna evitare che l'aria penetri al suo interno in quanto ciò ne causerebbe l'irrancidimento.