Speranza

Il padrone muore di Coronavirus: la protezione civile salva il canarino rimasto solo e denutrito

Ora il canarino si trova nella sede della protezione civile, è stato curato e messo in una voliera con un canarino femmina. Ha ripreso a cantare.

Il padrone muore di Coronavirus: la protezione civile salva il canarino rimasto solo e denutrito
Tortona, 16 Marzo 2020 ore 11:15

Ha ripreso a cantare dopo che la protezione civile l’ha scoperto solo in casa, denutrito e assetato. Una piccola parentesi a lieto fine nell’emergenza Coronavirus.

Padrone muore per Coronavirus, salvato il suo canarino

Una piccola storia di speranza, ma anche una lezione di civiltà. Nonostante l’emergenza il rispetto di ogni vita è importante. Come ha dimostrato concretamente la protezione civile con un piccolo canarino rimasto “orfano” del suo padrone, proprio a causa del Covid-19.

LEGGI ANCHE: Come comportarsi con i bimbi durante l’emergenza? I consigli dell’esperto

E’ tornato a cantare nella sede della protezione civile

Il padrone del piccolo volatile, il signor Edoardo, ha perso la vita all’ospedale di Tortona, a causa del Coronavirus. A casa era rimasto il suo canarino: solo e denutrito da giorni. Enzo Amich, della protezione civile, però sapeva che Edoardo era molto affezionato al suo animale da compagnia e ha avuto il permesso dalla famiglia del defunto di entrare in casa per prelevare l’uccellino che rischiava la morte. Ora il canarino si trova nella sede della protezione civile, è stato curato e messo in una voliera con un canarino femmina. Ha ripreso a cantare.

TORNA ALLA HOME

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: