Lutto in provincia

La comunità di Valenza piange la scomparsa del musicista Max Mazza

Si è spento all'età di 58 anni per un malore improvviso. Forti parole di cordoglio da parte dei suoi colleghi della band "Cantastorie".

La comunità di Valenza piange la scomparsa del musicista Max Mazza
Cronaca Monferrato, 05 Febbraio 2021 ore 10:56

La comunità di Valenza piange la scomparsa del musicista Max Mazza. Il membro della band "Cantastorie" si è spento nella notte all'età di 58 anni a causa di un malore improvviso che purtroppo non gli ha lasciato alcuno scampo. Forti parole di cordoglio da parte dei colleghi del suo collettivo artistico.

La comunità di Valenza piange la scomparsa del musicista Max Mazza

Si è spento nella notte all'età di 58 anni il musicista Max Mazza a causa di un malore improvviso che purtroppo non gli ha lasciato alcuno scampo. Doloroso lutto per tutta la comunità di Valenza e per la band "Cantastorie" di cui Max era membro attivo. Il 58enne lascia la madre Franca, la compagna Maria Teresa e la figlia Veronica. Sulla loro pagina Facebook, il gruppo "Cantastorie" ha voluto condividere la notizia della scomparsa del loro amato collega attraverso forti parole di cordoglio.

"In questi casi non si sa mai che cosa scrivere per non cadere nella retorica e nell'ipocrisia... hai condiviso con noi qualche anno di musica, di prove, di studio, di live (pochi purtroppo e avevi ragione...) e di tutta la restante parte di cazzate che solo una band può ricordare e tenersi dentro... Abbiamo riso, discusso, fatto discorsi seri (pochi), molti altri ridicoli... da un paio d'anni avevi deciso di non essere più parte della band e, come nelle migliori famiglie, siamo rimasti in sei e amici come prima.. Oggi, incredibilmente, la notizia raggelante.. ecco, credo, crediamo che sia giusto pensare a tutti quei momenti spensierati, alla saletta, ai cavi che non funzionavano mai, al volume sempre troppo basso... e fare tesoro di quei ricordi, basta, niente di più... Semplicemente ciao Max".

TI POTREBBE INTERESSARE: Il Cts ha detto sì al protocollo per la riapertura degli impianti sciistici dal 15 febbraio (solo in zona gialla)