Ultimi dettagli

L'assessore alla Sicurezza che ha sparato insegna ad Alessandria

Massimo Adriatici è docente alla Scuola Allievi Agenti di Polizia di Alessandria. In passato è stato professore all'Università del Piemonte Orientale sempre ad Alessandria.

L'assessore alla Sicurezza che ha sparato insegna ad Alessandria
Cronaca Alessandria città, 21 Luglio 2021 ore 17:56

Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza e Polizia Locale di Voghera che nel corso della serata di ieri, martedì 20 luglio 2021 ha sparato e ucciso un 39enne di origini marocchine ed ora ai domiciliari per omicidio volontario, insegna ad Alessandria alla Scuola Allievi Agenti di Polizia. In passato è stato anche professore all'Università del Piemonte Orientale  sempre ad Alessandria.

L'assessore alla Sicurezza era docente ad Alessandria

Emergono ulteriori dettagli su quanto accaduto a Voghera nel corso della serata di ieri, martedì 20 luglio 2021. Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza e Polizia Locale di Voghera che ha sparato e ucciso il 39enne Youns El Boussetaoui, risulta essere docente di Diritto Penale e Diritto Processuale Penale alla Scuola Allievi Agenti di Polizia di Alessandria ed, in passato, è stato anche professore di Diritto Processuale Penale alle facoltà di Giurisprudenza e di Informatica Giuridica per la Pubblica Amministrazione e per le Imprese dell’Università del Piemonte Orientale nella sede di Alessandria.

L'Ateneo piemontese, tramite una nota ufficiale, ha dichiarato:

"A questo proposito l'Ateneo intende precisare che l'avvocato Adriatici non è stato un docente strutturato, bensì un collaboratore esterno del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali fino al 2017. Più precisamente l'avvocato Adriatici ha svolto l'attività di docenza come professore a contratto nel corso di Diritto processuale penale, nell'ambito del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza negli anni accademici 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017. Tale incarico gli era stato affidato per le sue indubbie competenze nella materia e per i rapporti con la magistratura e il tribunale di Alessandria, contrassegnati da una profonda stima. Dal 2017 non ha più collaborato con l'Università del Piemonte Orientale".

Cos'è accaduto a Voghera

Massimo Adriatici, 47 anni, avvocato e assessore alla Sicurezza e Polizia Locale di Voghera, racconta "Prima Pavia", è stato fermato per l'uccisione di un 39enne marocchino, Youns El Boussetaoui. E' successo intorno alle 22.15 di martedì sera in piazza Francesco Meardi, all'esterno di un bar. Da una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri sembra che il tutto sia nato da un diverbio scoppiato tra Adriatici e un uomo di origini marocchine di 39 anni, pregiudicato e con un foglio di via sulle spalle.

L'assessore al culmine della lite avrebbe estratto una pistola calibro 22, regolarmente detenuta, e sparato. Un proiettile ha colpito il magrebino procurandogli una ferita penetrante all'emitorace destro. Il 39enne, dopo essere stato soccorso, è stato trasportato in ospedale dove però è deceduto. L'assessore si trova ora ai domiciliari mentre continuano le indagini dei carabinieri per ricostruire la dinamica dei fatti.