Maestra uccisa, ritrovata l’arma del delitto

Si tratta di un martello che l'omicida ha gettato nel Po.

Maestra uccisa, ritrovata l’arma del delitto
Acqui e Ovada, 26 Gennaio 2020 ore 20:19

Maestra uccisa, ritrovata l’arma del delitto. I carabinieri del Comando provinciale di Alessandria hanno ritrovato l’arma con cui la maestra  Ambra Pregnolato è stata uccisa venerdì nella sua abitazione.

Maestra uccisa

E’ stata ritrovata l’arma con cui è stata uccisa la maestra Pregnolato. Si tratta di un martello che Michele Venturelli, accusato dell’omicidio, ha gettato nel Po. L’uomo ha riferito ai carabinieri che aver messo l’attrezzo nello zaino perché gli serviva per aggiustare la bicicletta.

I fatti

Ambra Pregnolato era una  maestra d’asilo che è stata uccisa ieri, sabato 25 gennaio nell’appartamento di Valenza in cui viveva con il marito e la figlia. A trovare il cadavere è stato il marito della donna, Fabio Tedde che ha subito chiamato i soccorsi, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Le indagini

I carabinieri del comando provinciale di Alessandria, qualche ora dopo il ritrovamento del corpo senza vita della maestra, sottoposto a fermo un amico della donna, Michele Venturelli, 46 anni, che ha confessato l’omicidio. Era stata infatti esclusa fin dall’inizio la rapina e le indagini si erano orientate verso le conoscenze della donna.