Marijuana a Casale, un arresto e due denunciati

Brillante operazione condotta dalla Polizia di Casale Monferrato

Marijuana a Casale, un arresto e due denunciati
Cronaca Monferrato, 18 Luglio 2019 ore 15:10

Dei tubi di aerazione  in un appartamento in ristrutturazione con finestre coperte dal cartone sono bastate a creare sospetti che, qualcosa, in quella casa avesse un che di strano. Sono stati gli agenti del Commissariato di Casale Monferrato ad effettuare l'operazione che ha portato alla scoperta di una coltivazione di marijuana in piena regola.

Erano una trentina le piante coltivate, mentre un vero e proprio deposito si trovava in due altri luoghi, in via Allora a Casale e in via Santa Rita a Borgo San Martino. Complessivamente sono state un centinaio le piante di canapa sequestrate e quasi cinque i chili di marijuana, oltre a tutto l'occorrente per la coltivazione.

Un arresto e due denunciati

L'arresto è scattato per Fabio Brescianini, imprenditore di 43 anni di Borgo San Martino per illecita coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Denunciati invece i suoi presunti complici, S.G. 62 anni milanese  e D.C., 49 anni casalese.

L'attività era decisamente remunerativa ed, iniziata circa due anni fa, pare abbia fruttato circa 200mila euro l'anno.

Lo stupefacente era poi smerciato nel casalese e nel milanese. L'imprenditore arrestato è agli arresti domiciliari.