La vicenda

Non è stato il vaccino anti-Covid, ma un ictus: oggi i funerali della 47enne

Dopo diversi giorni dalla morte di Irene Spinso, il via libera alle esequie funebri è arrivato solo ieri da parte dell'Autorità giudiziaria.

Non è stato il vaccino anti-Covid, ma un ictus: oggi i funerali della 47enne
Cronaca Novi e Arquata, 20 Agosto 2021 ore 15:06

Dopo diversi giorni di attesa, nel corso della giornata di oggi, venerdì 20 agosto 2021, sono stati celebrati i funerali di Irene Spinso, 47enne di Novi Ligure deceduta la vigilia di Ferragosto per un ictus. Le esequie della donna erano state però rinviate dopo che il padre, Daniele Spinso, aveva presentato un esposto alla procura per morte sospetta legata alla dose di vaccino anti-covid. La conferma del decesso per ictus è stata però confermata.

Il decesso e il rinvio dei funerali

Si celebreranno oggi, 20 agosto 2021 alle ore 16, nella chiesa della Collegiata a Novi Ligure, i funerali di Irene Spinso, morta a 47 anni la vigilia di Ferragosto. Una storia che ha suscitato tanta apprensione in tutto l'alessandrino e che oggi, la comunità si stringerà intorno alla famiglia per dare l'ultimo saluto alla 47enne.

Le cause del decesso sono attribuibili ad un ictus che ha colpito la giovane donna, il 14 agosto scorso. La 47enne aveva accusato un malore la settimana precedente alla sua morta che l'aveva allarmata un po'.

Il funerale si sarebbe dovuto svolgere il 16 agosto, ma è stato rinviato dopo che il padre Daniele Spinso aveva presentato un esposto alla procura, per morte sospetta legata alla dose di vaccino anti-covid, ricevuta molto tempo addietro (esattamente il 29 giugno). Il via libera da parte dell’Autorità giudiziaria, per svolgere le esequie, è arrivato solo nella giornata di ieri.

La vita di Irene

Irene Spinso viveva in città insieme al  compagno Ivano ed era figlia di Daniele Spinso, imprenditore di successo che, negli ultimi anni, era molto impegnato all’estero, e di Anna Ferrarese, titolare di un’agenza immobiliare e nata e cresciuta in una nota famiglia di costruttori edili, del basso Piemonte.