Operazione antimafia: sequestrati beni per 15 milioni di euro

I beni sono riconducibili a Carmelo Gullace, alla moglie Giulia Fazzari, a Orlando Sofio e a Marianna Grutteria.

Operazione antimafia: sequestrati beni per 15 milioni di euro
Alessandria città, 05 Agosto 2019 ore 14:41

Operazione antimafia coinvolge anche la città: sequestrati beni per oltre 15 milioni di euro fra Savona, Alessandria e Reggio Calabria.

Operazione antimafia

Maxi operazione antimafia della Dia di Genova che ha provveduto al sequestro di beni per il valore complessivo di 15 milioni di euro fra Savona, Alessandria e Reggio Calabria. L’operazione è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria ed è stata eseguita nei confronti di personaggi ritenuti affiliati alla cosca Raso-Gullace-Albanese. Sequestrati conti correnti, depositi bancari, società, beni mobili e immobili.

Gli arrestati

I beni sono riconducibili a Carmelo Gullace (agli arresti domiciliari), alla moglie Giulia Fazzari, a Orlando Sofio (in carcere a Voghera) e a Marianna Grutteria (ristretto nella casa circondariale di Vigevano), tutti arrestati, a luglio del 2016, nell’ambito dell’operazione denominata “Alchemia”. Tra i beni sequestrati quote di partecipazione in sette società, ventuno fabbricati e trentasei terreni oltre a numerosi conti correnti e beni mobili.

Le accuse

Secondo le accuse Carmelo Gullace e la moglie Giulia Fazzari sarebbero legati alla ‘Ndrangheta e in particolare alla cosca Raso-Gullace-Albanese. Grazie proprio a questo legame la coppia avrebbe accumulato patrimoni grazie ad attività illecite e ad attività imprenditoriali intestate a prestanome. Gullace è considerato una figura apicale della cosca, referente dell’organizzazione in Liguria e in Piemonte.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità