Menu
Cerca

Ore segnate ma non lavorate, per i medici del carcere di Alessandria tre condanne e un’assoluzione

I fatti avvenuti sei anni fa. La difesa impugnerà la sentenza.

Ore segnate ma non lavorate, per i medici del carcere di Alessandria tre condanne e un’assoluzione
Cronaca Alessandria città, 24 Settembre 2019 ore 14:10

Avevano segnato più ore di quelle effettivamente lavorate in servizio al carcere Don Soria di Alessandria, ora dopo un iter giudiziario lungo è arrivata la sentenza.

Pene da otto a dieci mesi

I fatti in questione si sono svolti tra i sei e i cinque anni fa. I medici coinvolti e ora giudicati avevano indicato sul libri presenza un numero di ore superiore a quelle effettivamente lavorate. Uno di loro, che all’epoca era già in pensione, offriva una presenza maggiore di quella che gli era stata richiesta dalla direzione carceraria.

Condannato a dieci mesi Letterio Quartarone, cinque mesi e dieci giorni Eugenio Aniso, otto mesi Anna Davì, assoluzione «per non aver commesso il fatto», Gianfranco Clemente.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli