Ore segnate ma non lavorate, per i medici del carcere di Alessandria tre condanne e un’assoluzione

I fatti avvenuti sei anni fa. La difesa impugnerà la sentenza.

Ore segnate ma non lavorate, per i medici del carcere di Alessandria tre condanne e un’assoluzione
Alessandria città, 24 Settembre 2019 ore 14:10

Avevano segnato più ore di quelle effettivamente lavorate in servizio al carcere Don Soria di Alessandria, ora dopo un iter giudiziario lungo è arrivata la sentenza.

Pene da otto a dieci mesi

I fatti in questione si sono svolti tra i sei e i cinque anni fa. I medici coinvolti e ora giudicati avevano indicato sul libri presenza un numero di ore superiore a quelle effettivamente lavorate. Uno di loro, che all’epoca era già in pensione, offriva una presenza maggiore di quella che gli era stata richiesta dalla direzione carceraria.

Condannato a dieci mesi Letterio Quartarone, cinque mesi e dieci giorni Eugenio Aniso, otto mesi Anna Davì, assoluzione «per non aver commesso il fatto», Gianfranco Clemente.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità