Cronaca
ALESSANDRIA E PROVINCIA

Peste suina, vietato prendere il sole e fare il bagno lungo i corsi d'acqua della zona rossa

Lo prevedono le direttive in materia di contenimento del virus.

Peste suina, vietato prendere il sole e fare il bagno lungo i corsi d'acqua della zona rossa
Cronaca Alessandria città, 22 Giugno 2022 ore 13:24

Nei 114 Comuni alessandrini e genovesi, dove persiste l'emergenza della PSA, non si può né prendere il sole né fare il bagno poiché si rischia di spaventare i cinghiali e quindi diffondere ancor di più il virus.

Lo prevedono le direttive in merito al contenimento dell'epidemia che sta colpendo i suini a cavallo tra Piemonte e Liguria. Una misura che ha fatto storcere il naso a tante persone che ricoprono ruoli pubblici e semplici abitanti che vogliono trovare un po' di refrigerio lungo i corsi d'acqua del sud della regione.

«Andrò in Regione per cercare di capire come eliminare questa ennesima restrizione».

Sono le parole rilasciate dal presidente delle Aree protette dell’Appennino Piemontese, Danilo Repetto, che ora vuole capirne di più sul vuole chiarezza sul divieto di frequentare torrenti e laghi all’interno della zona infetta dalla PSA.

Le sanzioni

Per chi prenderà il sole e userà i fiumi nella zona rossa, come se fosse il mare o una piscina, sarà soggetto a multe salate.

Aumentano i casi di capi infetti

Aumentano i capi positivi alla peste suina africana in Piemonte. In provincia di Alessandria sono quattro i nuovi casi registrati nell’ultimo report dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Gli ultimi quattro casi riscontrati in provincia di Alessandria sono stati individuati uno a Cassinelle, uno a Castelletto d’Orba, due a Gavi.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter