Menu
Cerca
Intervento della Polfer

Prima aziona i freni di emergenza di un treno, poi urina all'ingresso della stazione: denunciato 47enne

Il cittadino di origini bulgare è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e sanzionato per ubriachezza molesta.

Prima aziona i freni di emergenza di un treno, poi urina all'ingresso della stazione: denunciato 47enne
Cronaca Alessandria città, 11 Maggio 2021 ore 11:12

Prima aveva azionato improvvisamente i freni d'emergenza di un treno regionale, poi è stato colto mentre urinava all'esterno dell'ingresso della stazione ferroviaria di Alessandria. Protagonista dei due episodi un cittadino 47enne di origini bulgare, denunciato per interruzione di pubblico servizio e sanzionato per ubriachezza molesta.

Intervento della polfer ad Alessandria

Gli agenti della Polfer di Alessandria sono dovuti intervenire negli ultimi giorni nella stazione ferroviaria del capoluogo alessandrino. Un cittadino bulgaro di 47 anni, già noto alle Forze dell'Ordine, si è reso protagonista di un doppio episodio avvenuto in due giorni successivi.

Prima, mentre si trovava in stato di ebbrezza, aveva azionato due freni d’emergenza a bordo di un treno regionale tra le stazioni di Spinetta Marengo e Alessandria. Esattamente 24 ore dopo è stato colto sul fatto mentre stava urinando all'esterno dell'ingresso della stazione ferroviaria di Alessandria.

Accompagnato negli uffici di Polizia, è stato allontanato ai sensi della normativa per la sicurezza dei luoghi pubblici "Daspo urbano", sanzionato per atti contrari alla pubblica decenza e perché privo di mascherina di protezione anti –Covid. Per questi due avvenimenti il 47enne è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e sanzionato per ubriachezza molesta.

Stava camminando sui binari a Frugarolo

Sempre ad Alessandria, la Polfer ha denunciato, per interruzione di pubblico servizio, un 39enne marocchino, sorpreso mentre camminava lungo la sede ferroviaria sulla tratta Alessandria- Novi Ligure, in località Frugarolo. Lo straniero è stato bloccato dai poliziotti che hanno evitato conseguenze che avrebbero potuto essere ben più gravi. A causa del gesto del 39enne,  tutti i convogli in transito hanno registrato ritardi.

Un 25enne nigeriano è stato inoltre denunciato per rifiuto di generalità: lo straniero, all’atto del controllo, si è rifiutato di fornire agli agenti un documento d’identità.