Allarme varianti?

Primo caso di variante sudafricana in Piemonte in un paziente già vaccinato

Aveva già ricevuto la prima e la seconda dose di Pfizer.

Primo caso di variante sudafricana in Piemonte in un paziente già vaccinato
Cronaca Alessandria città, 20 Aprile 2021 ore 10:38

Primo caso di variante sudafricana Covid-19 in Piemonte. La scoperta è avvenuta nel torinese in un paziente a cui erano già state inoculate la prima e seconda dose del vaccino Pfizer.

Allarme varianti?

E’ allarme varianti in Piemonte. Ampiamente diffusa quella inglese che ormai negli ultimi mesi ha stabilmente soppiantato il ceppo originale del Covid ora arriva anche quella sudafricana.

Quest’ultima infatti, racconta “Prima Torino”, è stata isolata in un paziente già vaccinato con prima e seconda dose del vaccino Pfizer, facente capo al territorio dell’Asl To4.

Asintomatico

Si tratta di un poliziotto, totalmente asintomatico, che è stato sopposto a tampone periodico. Il sequenziamento, per individuare il tipo di variante è stato eseguito nel centro di Candiolo.

Il caso, è oggetto di studio, per capire se la variante sudafricana possa essere resistente al vaccino Pfizer.

TI POTREBBE INTERESSAREL’Aifa: “Maggiori reazioni avverse con Pfizer che con Astrazeneca”

Terza dose?

Le varianti, lo ricordiamo, preoccupano un po’ tutti i governi, tanto che la case farmaceutiche si sono mosse per studiare l’ipotesi di una terza dose per aumentare la protezione. Si sta facendo infatti strada l’ipotesi per cui siano necessari periodici richiami del vaccino specialmente tra la popolazione anziana come già succede con l’influenza.