SOLIDARIETA'

Recarlo sostiene l’ospedale di Alessandria nella lotta al Coronavirus

Il leader nei gioielli con diamanti, sente forte la responsabilità e il desiderio di dare un contributo concreto a medici, infermieri e operatori sanitari.

Recarlo sostiene l’ospedale di Alessandria nella lotta al Coronavirus
Alessandria città, 17 Marzo 2020 ore 17:59

Recarlo sostiene gli ospedali nella lotta al Coronavirus. Il leader nei gioielli con diamanti, sente forte la responsabilità ed il desiderio di dare un contributo concreto a tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari.

Recarlo sostiene gli ospedali nella lotta la Coronavirus

In questo momento di difficoltà Nazionale, l’Azienda Recarlo, leader nei gioielli con diamanti, sente forte la responsabilità e il desiderio di dare un contributo concreto a tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che ogni giorno si trovano in prima linea ad affrontare l’emergenza legata al Coronavirus.

La Proprietà ha così deciso di sostenere una significativa donazione ripartita tra l’Ospedale Luigi Sacco di Milano e l’Ospedale Civile Ss. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, al fine di creare nuove postazioni di terapia intensiva, posti letto con ventilatore polmonare, monitor e tutto quanto necessario ad assistere chi ne ha più bisogno.

Perché Milano e Alessandria

“La scelta di sostenere l’Ospedale Sacco risponde al desiderio di dare un contribuito a Milano che si trova a dover far fronte ad una vera e propria emergenza “letti”. Ma vogliamo essere presenti in modo concreto anche a livello più locale, nel nostro distretto, con una donazione all’Ospedale di Alessandria, che è un fondamentale punto di riferimento per tutta la provincia e che, grazie al sostegno delle aziende sul territorio, può incrementare la sua forza e dare una sempre maggior risposta alla popolazione contagiata” afferma Carlo Re, fondatore e presidente dell’Azienda.

L’Azienda Recarlo ha come elemento distintivo e come simbolo delle sue collezioni il cuore e, anche in questa occasione, viene guidata dal sentimento.

“Ci auguriamo che questo gesto possa essere di esempio anche per le altre Aziende del nostro settore. Siamo certi che rimanendo uniti potremo far fronte a questa emergenza, superandola e uscendone migliori di prima, pronti a ripartire con il Made in Italy che contraddistingue il nostro Paese”, conclude Carlo Re.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: