Menu
Cerca
"Casa di Quartiere"

Senzatetto Alessandrino viene riportato nella sua casa… a Waterloo

Fabio Scaltritti e Federico Leone, responsabili dell'associazione con sede in via Verona ad Alessandria, hanno accompagnato il 70enne Ernest e il suo cane fino in Belgio.

Senzatetto Alessandrino viene riportato nella sua casa… a Waterloo
Cronaca Alessandria città, 08 Gennaio 2021 ore 12:28

Da un mese vagava per le fredde strade di Alessandria senza una fissa dimora con il proprio cane. La solidarietà di Fabio Scaltritti e di Federico Leone ha permesso al protagonista di questa incredibile storia di poter far ritorno nella sua casa a… Waterloo in Belgio.

Senzatetto Alessandrino viene riportato nella sua casa… a Waterloo

Il 2021 si è aperto con un caloroso rientro a casa per Ernest, protagonista di questo lungo viaggio. Il signore in questione, 70 anni, da un mese vagava senza fissa dimora per le strade di Alessandria, in compagnia del suo fidato cane, dovendo affrontare le fredde temperature di dicembre. La solidarietà di Fabio Scaltritti e di Federico Verona, responsabili dell’associazione “Casa di Quartiere”, ha permesso al senzatetto Alessandrino di poter tornare nella sua casa natale a Waterloo, in Belgio.

Il lungo viaggio dalla sede della “Casa di Quartiere” in via Verona è stato narrato sul profilo Facebook di Fabio Scaltritti. Partiti lunedì 4 gennaio 2021 alle 10, i due responsabili hanno accompagnato il 70enne Ernest per tutta la tratta. Queste le parole condivise nel post Facebook:

Alle 21 l’arrivo a Waterloo dove abbiamo accompagnato il 70enne Belga che da quasi un mese si era ‘perduto’ nelle nostre strade Alessandrine, al freddo. Recuperato il suo cane grazie agli amici di A.T.A. Rifugio Cascina Rosa, ora a Waterloo con il suo padrone. Grazie alla Polizia di Stato di Alessandria recuperati dati e copie dei documenti. Grazie a Caritas Alessandria e coop soc Coompany & per i tamponi negativi e il supporto del gruppo ambulatorio di nessuno escluso. Grazie a Lombarduzzi Alessandria per la cortesia, l’impegno diretto e il recupero delle chiavi. Grazie al Cissaca che ci ha monitorato in ogni passaggio fatto. Grazie al Sert del Dipartimento Dipendenze dell’ASL di Alessandria per il supporto e l’aiuto e grazie a una cara amica Psicologa, Pascale, per i suoi interventi puntuali e professionali, indispensabili!  E grazie all’Ambasciata del Belgio per aver creduto con noi che un rimpatrio friendly fosse più opportuno e adeguato per il suo concittadino. E grazie alla Comunità San Benedetto al Porto che ci ha insegnato a chiedere ‘hai bisogno? Noi ci siamo’, alle persone più fragili: sempre. Federico Leone e il suo collega della ‘Casa Di Quartiere Alessandria’. Rientrati in città martedí 5 alle 20: 9 frontiere in un giorno e mezzo, e 2.100 km fatti, e finiti!“.

LEGGI ANCHE: Anziano scomparso in tarda serata, ritrovato in stato di ipotermia disteso in un campo