Trovato sacco pieno di ossa umane: orrore a Casale Monferrato

A fare la tragica scoperta è stato un giardiniere e il suo cane.

Trovato sacco pieno di ossa umane: orrore a Casale Monferrato
Monferrato, 30 Gennaio 2019 ore 11:36

Trovato sacco pieno di ossa umane: indagini in corso a Casale Monferrato, sulle rive del Po.

Trovato sacco pieno di ossa umane

Ieri, lunedì 28 gennaio 2019, un giardiniere che stava passeggiando lungo il corso d’acqua ha notato un sacco nero. La scoperta in realtà è stata fatta dal suo cane, infatti l’uomo, casalese di 41 anni, stava portando il suo amico a quattro zampe a fare un giro quando, l’animale si è avvicinato con un osso in bocca,  lo ha seguito in mezzo agli arbusti lungo il fiume e sotto una pianta, in una zona ghiacciata , c’era un sacco aperto da cui spuntavano resti di ossa umane: un teschio, parte di mandibola e altre ossa frantumate.

Subito allertate le forze dell’ordine.  La zona del ritrovamento è stata isolata per consentire i rilievi del caso.

I resti umani sono stati portati all’obitorio dell’ospedale Santo Sprirto di Casale.

Indagini in corso

Del caso si occupa il Sostituto Procuratore della Repubblica di Vercelli dottor Francesco Alvino.  Le analisi scientifiche dovranno stabilire se appartengano ad un uomo o a una donna e se presentino eventuali segni di violenze.

Non è escluso che il sacco sia stato portato sull’isolotto dalle acque del fiume.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità