Una brutale tragedia

Veterinaria 38enne ritrovata in una pozza di sangue nel suo appartamento

Alessandra Provera ha perso la vita nella sua casa di via Spalto Marengo 10. Al momento, le indagini sul corpo non hanno riscontrato segni di violenza fisica, ma tutte le ipotesi non sono da escludere.

Veterinaria 38enne ritrovata in una pozza di sangue nel suo appartamento
Cronaca Alessandria città, 20 Dicembre 2020 ore 11:45

E’ stata ritrovata in una pozza di sangue all’interno del suo appartamento al sesto piano, in via Spalto Marengo 10 ad Alessandria. Nel corso del pomeriggio di ieri, sabato 19 dicembre 2020, Alessandra Provera, 38 anni, ha perso la vita per cause ancora da ricostruire. A informare della vicenda è stato il fratello, il quale, non avendo notizie da lei si era recato nella sua abitazione. Lì la tragica scoperta.

Veterinaria 38enne ritrovata in una pozza di sangue nel suo appartamento

Una tragedia che ha scosso la città di Alessandria nel pomeriggio di ieri, sabato 19 dicembre 2020. Alessandra Provera, veterinaria 38enne residente in via Spalto Marengo 10, è stata ritrovata senza vita in una pozza di sangue all’interno della sua abitazione al sesto piano. A informare della vicenda è stato fratello di Alessandra, il quale, non avendo sue notizie, si era recato nell’appartamento dove viveva da sola, trovandosi di fronte alla tragica scoperta. Sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri, il medico legale e il sostituto procuratore Eleonora Guerra per stabilire con certezza le cause della morte della 38enne.

Dalle prime indagini svolte sul corpo della donna è stato riscontrato che quest’ultimo non avesse segni di violenza fisica che potrebbero far pensare che non si sia trattato di un omicidio, anche se non è da escludersi alcuna ipotesi. Maggiore chiarezza arriverà dall’autopsia che verrà effettuata nei prossimi giorni.

La vittima era figlia di un ex presidente della Provincia

Alessandra Provera, 38 anni, era figlia di Franco Provera, ex presidente della Provincia di Alessandria, deceduto nel 1982 a causa di un incidente stradale. La 38enne lavorava come veterinaria e ultimamente stava anche prestando servizio volontario al Giardino Botanico Dina Bellotti di via Monteverde, un’iniziativa creata dall’ufficio Welfare animali del Comune di Alessandria per dare assistenza alle famiglie che non possono permettersi le cure necessarie per i loro animali.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità