A Casale Monferrato il 6 luglio sarà una ‘Notte Bianca’

A Casale Monferrato il 6 luglio sarà una ‘Notte Bianca’
Monferrato, 03 Luglio 2019 ore 09:48

Anche il Comune di Casale Monferrato organizza una serie di iniziative in occasione della prossima Notte Bianca di sabato 6 luglio 2019.

Notte Bianca a Casale Monferrato

L’Assessorato alle Manifestazioni, in collaborazione e con il contributo di Energica srl, presenterà, al numeroso pubblico che vorrà festeggiare l’inizio dei saldi estivi in città, una serie di eventi per animare il centro cittadino dalle ore 19.00 alle ore 21.30.

Come ha spiegato il vice sindaco, con la delega alle Manifestazioni, Emanuele Capra:

“Nonostante il poco tempo a disposizione abbiamo voluto dare immediatamente un piccolo segnale di cambiamento alla Notte Bianca, partecipando in parte alla sua organizzazione. Sabato sera a partire dalle 19,00, per poi lasciare il giusto spazio agli eventi organizzati dagli esercenti, il centro storico sarà animato da micro spettacoli, anche itineranti, che daranno colore e intrattenimento alle vie della città, invogliando le gente a passeggiare e a gustare un po’ di musica.

È solo l’inizio di un percorso da proseguire con gli esercenti e i commercianti per dare alla manifestazione la connotazione turistica che merita. Ringraziamo di cuore l’Accademia Le Muse e l’Istituto Soliva – Amici della Musica per la collaborazione e la disponibilità dimostrata”.

Il programma della festa

Saranno infatti le due associazioni a proporre dalle ore 19,00 gli interessanti eventi che si svolgeranno nel centro storico di Casale Monferrato:

 

Amici della Musica – Istituto Soliva 

Chiosco IAT – Piazza Castello

Gruppo allievi e insegnanti: Musica Classica

Ricky Bertolotti tromba, Cesare Binotto pianoforte, Giulio Merlo violino,

Roberta Tribocco flauto, Elena Vergnasco clarinetto, Manuele Barale pianoforte

Via Roma

Duo Leccese / Manchino: Standard Jazz

Manuel Leccese chitarra e Riccardo Manchino contrabbasso

 

Le Muse Accademia Europea d’Arte

Sfilata in costumi storici lungo via Saffi,

– Prima tappa: Duomo

– Seconda tappa: Via Lanza

Ensemble Anima Mundi

diretta da M° Massimiliano Limonetti

 

Via Santa Croce 

F al quadrato, duo acustico

Fabiana Rosa, voce

Fabio Pregnolato, chitarra

Repertorio: Jazz, Bossa Nova, musica leggera

Non mancheranno neppure quest’anno le proposte culturali dei musei cittadini: come di consueto, il Museo Civico di via Cavour, 5 (www.comune.casale-monferrato.al.it/museo) sarà aperto in orario straordinario e gratuito dalle 21.00 alle 24.00, con una visita guidata alle ore 21.30 alla mostra Angelo Morbelli pittore del Monferrato a cura della Cooperativa Solidarietà e Lavoro, gestore dei servizi museali.

La Sinagoga di vicolo Salomone Olper, 44 proporrà apertura gratuita dalle 22.30 alle 24.00 con visite guidate. Sempre all’interno del complesso ebraico si terranno visite gratuite alla mostra di Marco Porta 19 Maggio 2019 – Le ultime opere di Marco Porta, la cui chiusura è stata prorogata al 7 luglio.

Infine, si potranno visitare i sottotetti della Cattedrale dalle 21.00 alle 23.00 in occasione della mostra. L’immagine del sacro, con ingresso a offerta minima di 2 € (ingresso da via Liutprando).

Alcuni approfondimenti sulla Notte Bianca

 

Ensemble Anima Mundi

L’Ensemble Anima Mundi nasce come gruppo di studio che svolge un’attenta ricerca e approfondimento del patrimonio musicale antico, in modo particolare di quello medioevale e rinascimentale.
Fondato nel 2001, dalla compianta M° Patrizia Barberis, è ora diretto dal M° Massimiliano Limonetti.
Il repertorio spazia dai brani strumentali dell’alto medioevo (danze, saltarelli, ecc.) a brani vocali, per “solo” o coro (canti delle crociate, laude, carmina burana, cantigas, ecc.) fino a quelli polifonici e complessi del periodo rinascimentale, che consentono una vasta possibilità di scelta sia nel campo sacro che in quello profano.
La sua partecipazione, proprio per questa molteplicità di caratteristiche, viene richiesta in diverse situazioni, che vanno dal concerto all’animazione di manifestazioni a tema medievale, dai cortei storici all’esecuzione di laude e programmi legati alla religiosità medievale e rinascimentale in chiese e abbazie.
È da sottolineare la scelta filologica di ricalcare quanto più possibile l’attività dei musici e dei cantores dell’epoca (costumi, strumenti, prassi, ecc.)
Il gruppo si è esibito in vari centri del Nord Italia, partecipando a Rassegne e Festival internazionali con unanimi consensi di pubblico e critica.

 

Enoteca del Monferrato (comunicato stampa eventi Notte Bianca)

La festa delle stelle e dei desideri

Sabato 6 luglio ore 21

Castello di Casale M.to

Organizzato da Associazione Yamato e Enoteca Regionale del Monferrato

In occasione della Notte Bianca di Casale M.to, che si terrà il prossimo sabato 6 luglio, l’associazione culturale Yamato e l’Enoteca Regionale propongono dalle ore 21 una serata nel cortile del castello dal suggestivo titolo “La festa delle stelle e dei desideri”.

Qui di seguito il programma:

Ore 21 Prima parte del concerto del pianista Simone Torriano

Atelier di origami e fumetti

Ore 22-24 Tanabata – la festa delle stelle innamorate e atelier di origami e fumetti

Ore 24-1 Seconda parte del concerto del pianista Simone Torriano

Simone Torriano, pianista, compositore e educatore musicale di Casale M.to. Torriano, già allievo della Prof.ssa Bocchi, inizia lo studio e l’approfondimento del jazz negli anni ’90, Ha partecipato a svariati Festival musicali in Italia, Spagna e Olanda. Ha lavorato in diverse scuole come insegnante, sia in Italia che all’estero.

La festa delle stelle innamorate

Nella tradizione giapponese a luglio si ricorda TANABATAla festa delle stelle innamorate; in quella occasione, nel cielo si incontrano le stelle Vega e Altair attraverso il ponte creato dalla via Lattea. Secondo la leggenda le stelle incarnano due innamorati (la principessa Orihime ed il mandriano Hikoboshi) che separati per aver trascurato i loro doveri hanno la possibilità di incontrarsi nel cielo stellato solo la settima notte del settimo mese dell’anno.
La tradizione vuole che in questa festa si realizzino i sogni più a lungo rincorsi, i desideri più a lungo sperati.
Scritti su foglietti colorati (tanzaku) poi legati alle fronde dei bambù, i desideri vengono affidati al vento perché li spinga verso il cielo.
Rami di bambù potranno accogliere i desideri scritti su foglietti colorati, lanterne e decorazioni appese faranno da filo conduttore tra l’angolo dedicato all’origami, dove Cristina sarà a disposizione di grandi e bambini per creare figure semplicemente piegando carta colorata, ed Erica allieva della scuola di fumetto che disegnerà la leggenda di tanabata insieme a chiunque voglia provare a disegnare o colorare.
Per maggiori informazioni: Tel. 349.8508918 e 348.0435097

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità