Ricandidatura nel 2023

Valenza non rientra tra le città creative dell'Unesco, Como e Modena rappresenteranno l'Italia

Il sindaco Maurizio Oddone non è un dramma: "Deve essere letta come un’occasione per migliorare"

Valenza non rientra tra le città creative dell'Unesco, Como e Modena rappresenteranno l'Italia
Politica Valenza, 28 Giugno 2021 ore 10:46

Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale per l’Unesco ha scelto Como e Modena come città creative che rappresenteranno l'Italia. Valenza battuta in extremis, ma per il sindaco Maurizio Oddone non è un dramma: "Deve essere letta come un’occasione per migliorare".

Città creative dell'Unesco, Valenza esclusa

Valenza non configurerà tra le città italiane creative dell'Unesco. Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale ha infatti scelto Como e Modena come rappresentanti dell'Italia.

"La decisione del Consiglio Direttivo della Commisione Nazionale per l’Unesco di scegliere Como e Modena per rappresentare l’Italia tra le città creative non è un dramma, anzi deve essere letta come un’occasione per migliorare - afferma il primo cittadino di Valenza, Maurizio Oddone -. L’auspicio è che si ripeta il percorso di Como che nell’ultima tornata si vide passare avanti Biella e oggi ha raggiunto questo bel risultato. Ora dovremo capire le motivazioni per le quali la nostra candidatura non è stata scelta, comprendere se ci sono stati errori nella procedura o nell’impostazione, per ripresentare con maggiori possibilità la candidatura della Città di Valenza nel 2023.

TI POTREBBE INTERESSARE: Basta obbligo di mascherina all'aperto da lunedì 28 giugno 2021

A parte lo specifico della candidatura Unesco - conclude il sindaco - resta il buon lavoro fatto in sinergia dall’Amministrazione Comunale, insieme a Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, associazioni imprenditoriali e di categoria, mondo della scuola e della formazione, fondazioni ed istituti bancari, che trova un suggello nel Patto per Valenza che non può non essere un propulsore, a prescindere dalla candidatura a Città Unesco per il Design, per altre iniziative e per lo sviluppo di un Sistema Valenza".