Idee & Consigli

Cavallette, quali sono i passi da compiere per allevarle?

Avete mai pensato di dare il via a un allevamento di cavallette? Scopriamo insieme quali sono i primi passi da compiere per rendere questo sogno realtà.

Cavallette, quali sono i passi da compiere per allevarle?
Idee & Consigli 05 Luglio 2022 ore 07:00

Le cavallette, insieme alle locuste, sono tra gli insetti edibili più pregiati. Il loro corpo offre proteine di buona qualità e un alimento povero di grassi. In molti Paesi, sono considerate un alimento principe e di altissima qualità. Oltre che gustoso è ideale da utilizzare come contorno o elemento principale del pasto. 


Per chi è alla ricerca di informazioni utili per allevare locuste e cavallette, il sito “Il grillo croccante” offre una serie di approfondimenti e consigli su come farlo nel modo più appropriato. La guida presente in questo articolo, è stata redatta proprio grazie alla loro esperienza e competenza.

Vediamo più in dettaglio quali sono i passi da compiere per allevare delle cavallette in proprio.

Scegliere la giusta razza

La cavalletta migratrice egiziana è una delle razze di cavalletta più semplice da allevare. Il suo habitat di origine è il Nord Africa e l’Asia, ma con un attimo di accorgimenti può prosperare anche in Italia senza grossi problemi. La cosa importante è mantenere l’ambiente riscaldato nel periodo invernale. Momento in cui in Italia le basse temperature possono nuocere alla loro salute.

Questa specie cresce fino a 6 centimetri e la problematica maggiore inerente il suo allevamento in cattività è il cibo. Si tratta di una specie molto famelica. Con buone quantità di cibo lo sciame cresce velocemente e in perfetta salute. In caso di carestia, in poche settimane si può avere una decimazione anche del 70/80% dello sciame.

Dove tenere le cavallette

Una tramoggia o una scatola adeguatamente preparata sono gli habitat ideali per far vivere un piccolo sciame di cavallette. Man mano che lo sciame si ingrandisce, è bene spostarlo in un ambiente che permette agli animali di muoversi in piena libertà.

Anche se non necessitano di grandi spazi, una sovrappopolazione degli spazi può portare a problematiche anche molto serie. I soggetti più deboli, potrebbero morire perché calpestati dalle cavallette più in salute.

Alimentazione delle cavallette

Fornire la giusta alimentazione alle cavallette è molto importante. Questo, perché se si sbaglia la loro alimentazione esiste la possibilità che l’intera colonia si ammali e muoia in poche settimane.
Le cavallette tendono ad avere problemi di salute – dovuti a un’alimentazione errata – quando si nutrono di cibi che:

- contengono troppa umidità (cetrioli, lattuga, pomodori e patate sono verdure da evitare nella loro alimentazione);
- contengono pesticidi o sostanze chimiche. Prima di inserire nella loro alimentazione degli alimenti, è sempre bene verificare la loro fonte di provenienza. Le cavallette prediligono alimenti biologici. Se possibile, è bene produrre in proprio gli alimenti che andranno ad alimentare le cavallette;
- mancanza di cibo. Le cavallette sono un insetto che si nutre tutto il giorno, quindi ha bisogno di avere sempre del cibo a portata di mano. Lunghi periodo di digiuno possono portare gli insetti più deboli a morire.

Tra gli alimenti più idonei per la loro alimentazione si possono includere le erbe di campo, foglie e rami secchi. Inoltre verdure come la carota, i germogli di grano e i fiocchi di avena. Questi due ultimi alimenti, spesso sono coltivati in loco da chi possiede un allevamento di cavallette. Così da ridurre al minimo la possibilità che gli alimenti contengono sostanze nocive. Si tratta anche di un sistema per abbattere i costi di approvvigionamento del cibo per le cavallette.

È bene ricordare che le cavallette non necessitano di acqua. Mediante la loro alimentazione sono in grado di regolare l’equilibrio di liquidi nel loro corpo. Lunghi periodo di siccità, in natura, non intaccano minimamente lo stato di salute di questo insetto.

Una corretta alimentazione, le giuste attenzione e un habitat delle giuste dimensioni sono i 3 fattori cardine per dare vita ad un allevamento di cavallette di successo. Siamo certi che la guida qui presente vi darà le basi per avviare il vostro allevamento di cavallette.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter