Sentenza

Frasi sessiste: squalificato per 9 mesi l'ex allenatore della Novese Calcio Femminile

La decisione della Commissione Disciplinare sul caso di stalking e body-shaming di cui è accusato Giuseppe Maurizio Fossati ha ribaltato la richiesta di 5 anni di inibizione da parte della Procura Federale.

Frasi sessiste: squalificato per 9 mesi l'ex allenatore della Novese Calcio Femminile
Sport Novi e Arquata, 01 Dicembre 2020 ore 09:48

Giuseppe Maurizio Fossati, da oltre dieci anni allenatore di formazioni calcistiche femminili, è stato squalificato per 9 mesi dalla Procura Federale a seguito delle accuse di frasi sessiste e molestie che sarebbero state rivolte nei confronti di alcune calciatrici della sua ex squadra, la Novese Calcio Femminile.

Squalificato per 9 mesi l'ex allenatore della Novese Calcio Femminile

Era lo scorso 9 ottobre 2020 quando la Procura Federale aveva aperto un'indagine contro Giuseppe Maurizio Fossati, al tempo allenatore della Novese Calcio Femminile. Stando alle testimonianze delle sue ex calciatrici, il loro coach era solito urlare e utilizzare espressioni pesantemente offensive sia sottolineando il loro aspetto fisico che i loro presunti orientamenti sessuali. Per questo motivo è stata aperta un'indagine nel quale Maurizio Fossati veniva accusato di body-shaming, stalking e omofobia.

La decisione della Commissione Disciplinare che ha preso in esame il caso ha deciso di squalificare per 9 mesi l'ex allenatore della Novese Calcio Femminile. La Procura Federale aveva chiesto una sanzione di 5 anni e il decadimento di ogni qualifica all’interno della Figc, ma la memoria difensiva, composta di 60 pagine, più altre 60 di allegati a supporto, presentata da Matteo Sperduti, legale di Maurizio Fossati, ha portato a un ridimensionamento dei capi d'accusa che ipotizzavano la condotta di body-shaming, stalking e omofobia da parte del suo assistito nei confronti delle calciatrici.

Si è ancora in attesa delle motivazioni della sentenza da parte della Commissione Disciplinare, ma l'avvocato dell'ex allenatore della Novese Femminile ha fatto sapere che è pronto a far partire un ulteriore appello alla Procura per far eliminare anche i 9 mesi di squalifica che sono stati dati al suo assistito.

Il mister è opinionista di calciodonne.it

Nei giorni scorsi, la redazione di calciodonne.it ha annunciato  l'arruolamento di Fossati come opinionista tecnico delle partite di serie A di calcio femminile. La notizia aveva creato scompiglio per una questione di opportunità, soprattutto a seguito delle accuse di body-shaming, stalking e omofobia rivolte all'allenatore da parte delle calciatrici della Novese Femminile. Il legale di Maurizio Fossati ha dichiarato tuttavia che la sentenza della squalifica di 9 mesi da parte della Commissione Disciplinare ai danni del suo assistito gli permetterà comunque di assolvere al ruolo di opinionista che gli è stato assegnato dalla redazione calciodonne.it.

Le reazioni de "Il Cavallo Rosa"

Sul proprio profilo Facebook, l'associazione "Il Cavallo Rosa", organizzazione di volontariato impegnata a proteggere atlete e atleti da violenze e abusi sessuali, emotivi e fisici, ha commentato con queste parole la sentenza della Commissione Disciplinare:

"Sentenza choc della Commissione disciplinare della Figc: solo nove mesi di sospensione a Maurizio Fossati, allenatore della Fcd Novese Calcio Femminile, accusato da otto calciatrici di insulti sessisti e discriminatori. Una di loro lo accusa di molestie. La Procura chiedeva la radiazione. La sentenza sarà impugnata".

LEGGI ANCHE: Omofobia, Bodyshaming e stalking: deferito allenatore della Novese femminile