Il messaggio

Clotilde trasferita alla clinica Salus: “Un grazie di cuore ai medici, agli infermieri… e anche ai negazionisti”

La poliziotta 37enne, nelle scorse settimane, aveva condiviso un video, diventato subito virale, in cui i dottori le facevano indossare il casco per la respirazione assistita.

Clotilde trasferita alla clinica Salus: “Un grazie di cuore ai medici, agli infermieri… e anche ai negazionisti”
Alessandria città, 07 Novembre 2020 ore 15:58

Clotilde Armellini è stata trasferita alla clinica Salus, dopo il lungo ricovero in terapia intensiva all’ospedale di Alessandria. La donna, poliziotta 37enne e madre di due bambini, nelle scorse settimane, aveva condiviso sul suo profilo il video, diventato subito virale, del momento in cui i medici le facevano indossare il casco per la respirazione assistita. Il suo ringraziamento va ai dottori, agli infermieri e, con un velo di sarcasmo, anche ai negazionisti, i quali avevano commentato ciò che si vedeva nel suo post fosse tutto finto.

Clotilde trasferita alla clinica Salus

Queste le parole di Clotilde Armellini, poliziotta 37 enne e madre di due bambini, residente a Pozzolo Formigaro. La donna è stata trasferita alla clinica Salus dopo aver trascorso uno dei momenti più difficili della sua vita nella terapia intensiva dell’ospedale di Alessandria a causa della positività al Covid-19.

Ho fatto un passo in avanti e la mia boccia di pesci L ho fatta esplodere sono passata ad ossigeno in maschera! Dopo più di 20 giorni ricoverata in pneumologia, due angeli bianchi di nome Cristian ed Eleonora mi hanno accompagnato per affrontare la battaglia finale…. sono stata trasferita alla Salus dove farò riabilitazione e pian piano mi scaleranno l’ossigeno per tornare a respirare autonomamente ad aria ambiente… mi hanno rifatto il tampone e sono ancora positiva… sono a metà del mio percorso ci vorrà ancora tempo e pazienza ma sono viva! Respiro e penso ai miei bambini c’è la sto mettendo tutta e questo virus bastardo lo ammazzo io! Vinco io! Grazie a tutte le persone che mi hanno sostenuto grazie a tutto il personale sanitario di pneumologia a partire dalle addette delle pulizie le oss le infermiere i medici ,siete stati fondamentali per me ed io ve ne sarò sempre grata per tutta la vita… Grazie a tutti! Anche agli haters e ai negazionisti“.

La Croce verde è con Clotilde

Anche la Croce Verde di Alessandria, che grazia ai medici Eleonora e Cristian ha permesso il trasferimento alla clinica Salus, ha ricondiviso il post di Clotilde sulla sua pagina Facebook, augurando il meglio alla donna:  “Siamo vicini a lei, alla sua famiglia e alla sua battaglia per la sensibilizzazione a questo nemico invisibile”.

LEGGI ANCHE:

“Vi auguro di non avere mai fame d’aria”, il messaggio di una mamma poliziotta

LEGGI ANCHE:

Clotilde costretta a rimuovere il video dalla terapia intensiva a causa dei negazionisti

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità