ospedale di alessandria

Ginecologo accusato di epidemia colposa, andò al lavoro con sintomi Covid

Indagini della Procura affidate ai Carabinieri dei Nas.

Ginecologo accusato di epidemia colposa, andò al lavoro con sintomi Covid
Alessandria città, 15 Ottobre 2020 ore 09:52

Ginecologo accusato di epidemia colposa, andò al lavoro in ospedale nonostante i sintomi Covid e contagiò altre quattro persone.

Ginecologo accusato di epidemia colposa

E’ accusato di epidemia colposa il ginecologo dell’ospedale di Alessandria che andò al lavoro nonostante la febbre e che risultò poi positivo al Coronavirus. La vicenda risale a inizio settembre.

LEGGI ANCHE: Operatore del reparto di ginecologia positivo al Covid, tamponi a tutto il personale

Le indagini

In seguito altre quattro persone, quattro operatori sanitari che erano stati a contatto con lui, erano risultati positivi al tampone per il Covid-19. La direzione ospedaliera aveva avviato un’indagine interna. La Procura di Alessandria già da qualche settimana ha avviato le indagini, affidate ai carabinieri del Nas.

Episodio analogo nel Bellunese

Un episodio simile si è verificato qualche giorno fa nel Bellunese, dove un primario all’ospedale San Martino di Belluno non avrebbe rispettato l’isolamento fiduciario al rientro da un viaggio in Thailandia, tornando subito al lavoro. Un comportamento che, data la sua positività (sintomatica) al Coronavirus emersa pochi giorni dopo, ha esposto colleghi e pazienti a un grave pericolo. Tutta la vicenda è raccontata QUI da colleghi di Prima Belluno.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità