La scelta contro il dpcm

Il John's Pub non ci sta: "Farci aprire 2 giorni per poi richiudere è una buffonata"

Patrick Neckelmann, titolare del locale, data l'incertezza del settore e le condizioni di lavoro di perdita che si ritroverebbe ad affrontare, ha optato per questa sofferta decisione.

Il John's Pub non ci sta: "Farci aprire 2 giorni per poi richiudere è una buffonata"
Cronaca Alessandria città, 07 Gennaio 2021 ore 11:06

La situazione prevista dall'ultimo Dpcm governativo prevede, fino al prossimo 15 gennaio 2021, l'alternarsi di giorni a "zona gialla" e giorni a "zona arancione", con tutte le diverse tipologie di aperture e restrizioni indicate dai colori assegnati. Il titolare dello storico "John's Pub" di Alessandria non ci sta: "Non aderisco alla buffonata di aprire 2 giorni per poi chiudere di nuovo".

"Non aderisco alla buffonata di aprire 2 giorni per poi chiudere di nuovo"

Patrick Neckelmann, titolare dello storico locale "John's Pub" di Alessandria in via Mondovì, ha deciso di non riaprire. La sua scelta arriva a seguito delle indicazioni previste dall'ultimo Dpcm che fanno alternare giorni di "zona gialla" a giorni di "zona arancione". Sul suo profilo Facebook ha infatti dichiarato:

"Il John's Pub non apre ancora. Non aderisco alla buffonata di aprire 2 giorni per poi chiudere di nuovo".

Una decisione sofferta, date le difficoltà economiche che si sono riversate anche in questo tipo di settore lavorativo. A sostegno della scelta di Patrick ci sarebbe infatti la situazione di incertezza e le condizioni di lavoro di perdita che si ritroverebbe ad affrontare se aprisse il locale due giorni per poi richiudere successivamente, con tutti gli euro di merce che andrebbero buttati via.

Patrick non aveva aperto di giorno per non danneggiare gli altri locali

TI POTREBBE INTERESSARE: John’s Pub bloccato dal Dpcm, ma non apre di giorno per non danneggiare gli altri locali

Lo scorso ottobre 2020 Patrick Neckelmann si era reso protagonista di una scelta virtuosa. Il titolare del "John's Pub", solitamente aperto durante l'orario serale, aveva deciso di restare chiuso per tutto il periodo in cui il Dpcm è rimasto in vigore:

"La mia scelta di non aprire il John’s Pub in orari che non sono quelli del mio pub, sperando al più presto negli aiuti dello stato, è stata fatta anche per non danneggiare le altre attività vicino alla mia, le quali già in difficoltà anche loro come tutti".

LEGGI ANCHE: Dpcm, ecco che cosa accadrà dopo l’Epifania fino al 15 gennaio