Emergenza sanitaria

L'hot spot all'ex caserma Valfré riconvertito in centro vaccinale entro fine marzo

Conferme che arrivano sia dal direttore generale di Arpa Piemonte, Angelo Robotto, e dal primo cittadino di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco.

L'hot spot all'ex caserma Valfré riconvertito in centro vaccinale entro fine marzo
Cronaca Alessandria città, 17 Marzo 2021 ore 09:27

Diverse conferme sono arrivate nel corso della giornata di ieri, martedì 16 marzo 2021. Prima il direttore generale di Arpa Piemonte, Angelo Robotto, poi l’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Barosini, e infine il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, hanno confermato l'avanzamento dei lavori per riconvertire l'ex caserma Valfré di Alessandria da hot spot tamponi a centro vaccinale.

Pronto entro fine marzo

Nella giornata di ieri, martedì 16 marzo 2021, il direttore generale di Arpa Piemonte, Angelo Robotto, nel corso di una riunione avvenuta ad Alessandria, ha dichiarato che, nonostante alcuni ritardi nelle tempistiche, l'ex caserma Valfré è pronta a diventare un nuovo centro vaccinale a partire dal 31 marzo 2021. Come sottolineato dal rappresentante dell'agenzia regionale per la protezione ambientale, la struttura, adibita inizialmente come hot spot per tamponi antigenici, riconvertirà una delle sue due linee per la somministrazione delle dosi di vaccino anti-Covid.

Arpa gestirà tutte le operazioni, insieme ad Asl e col coordinamento del Comune di Alessandria, impegnato sul fronte della logistica, della Croce Rossa, della Protezione Civile e della Provincia di Alessandria

TI POTREBBE INTERESSARE: In zona rossa abolita la deroga dei 30 chilometri per i piccoli Comuni

Il sopralluogo del sindaco

Anche il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, non ha fatto mancare il suo sopralluogo all'ex caserma Valfré. Come riportato in un post sul suo profilo Facebook, il primo cittadino, con estrema soddisfazione, ha affermato:

"Ieri mattina ho effettuato un sopralluogo all'ex Caserma Valfrè al fine di verificare l'avanzamento dei lavori per rendere quell'ambiente un Centro operativo di vaccinazione ben strutturato per la nostra comunità. Abbiamo fatto in modo che la Valfrè diventasse prima hot spot tamponi e poi centro vaccinale: ridare vita a questo spazio storico significa lanciare un messaggio di speranza per la futura ripartenza della nostra città che non vede l'ora di uscire dall'emergenza sanitaria".

LE IMMAGINI DEL SOPRALLUOGO:

3 foto Sfoglia la gallery