Interventi delle forze dell'ordine

Operazioni Compagnia Carabinieri Acqui Terme: esercente di una pizzeria picchiato violentemente nel suo locale

Tra i principali motivi degli interventi dei Carabinieri: violazione della normativa anti-Covid, spaccio di sostanze stupefacenti, minacce e guida in stato di ebrezza.

Operazioni Compagnia Carabinieri Acqui Terme: esercente di una pizzeria picchiato violentemente nel suo locale
Acqui e Ovada, 18 Novembre 2020 ore 09:31

Due uomini, un 29enne e un 38enne, si sono resi protagonisti di un violento pestaggio ai danni di un esercente di una pizzeria di Strevi. I carabinieri di Rivalta Bormida hanno deferito per percosse e danneggiamento i due malviventi, entrambi con pregiudizi di polizia.

Esercente di una pizzeria picchiato violentemente nel suo locale

I Carabinieri di Rivalta Bormida, a conclusione degli accertamenti scaturiti da una denuncia sporta dall’esercente di una pizzeria, hanno deferito per percosse e danneggiamento un 29enne e un 38enne, entrambi con pregiudizi di polizia, che avevano aggredito per futili motivi la vittima all’interno del suo locale, arrecando anche danni agli arredi.

Tutte le operazioni dei Carabinieri di Acqui Terme

Acqui Terme

I Carabinieri di Acqui Terme, a conclusione degli accertamenti scaturiti da una denuncia-querela sporta da un dirigente del Comune di Acqui Terme, hanno deferito stato libertà per minacce un marocchino 36enne, nullafacente e con pregiudizi di polizia, il quale, per futili motivi riconducibili all’installazione di due cancelli con serratura posti all’ingresso delle cantine del condominio dove abita, di proprietà del Comune, inviava messaggi di minacce all’utenza telefonica cellulare del denunciante.

Predosa

I Carabinieri di Sezzadio, nel corso dell’attività di controllo all’applicazione della normativa anti-Covid-19, hanno contravvenzionato amministrativamente tre uomini, di 23, 30 e 41 anni, sorpresi a bordo di un’autovettura lungo la pubblica via senza giustificato motivo.

Ovada

I Carabinieri di Ovada hanno deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza un 58enne romeno che, sottoposto ad accertamento a mezzo etilometro, risultava avere un tasso alcoolemico pari a 1,12 g/l. I Carabinieri procedevano contestualmente al ritiro della patente di guida e al sequestro del veicolo.

La Forze dell’Ordine Ovadesi, nel corso di appositi servizi predisposti allo scopo di contenere la pandemia di Covid-19, hanno anche sanzionato amministrativamente cinque persone: due romeni di 58 e 49 anni per la violazione del divieto di spostamento; un 28enne e due brasiliani di 21 e 25 anni per la violazione dell’obbligo di permanere in abitazione negli orari stabiliti.

Bistagno

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Acqui Terme hanno deferito in stato di libertà per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio un 23enne, trovato in possesso di oltre 21 grammi di marijuana, 17 di hashish e un bilancino di precisione, il tutto posto sotto sequestro.

Molare e Rivalta Bormida

I Carabinieri di Molare e Rivalta Bormida, nel corso dei servizi predisposti allo di scopo contenere la pandemia di Covid-19, hanno sanzionato cinque persone sorprese in violazione del divieto di spostamento dal comune di residenza senza compravate esigenze. Si tratta di un marocchino 35enne, un macedone 50enne con pregiudizi di polizia, una macedone 52enne, un 56enne con pregiudizi di polizia e un 27enne.

LEGGI ANCHE:

Calci, pugni e una pistola: due cittadini di Novi aggrediti da un gruppo di quattro persone

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità