Indagini in corso

Svolta nella scomparsa di Filippo Incarbone, fermate due persone per omicidio

I due, residenti a Vigevano, sono accusati anche di distruzione di cadavere.

Svolta nella scomparsa di Filippo Incarbone, fermate due persone per omicidio
Cronaca Monferrato, 11 Febbraio 2021 ore 11:53

Due persone fermate per la scomparsa di Filippo Incarbone: nei loro confronti l’accusa di omicidio e distruzione di cadavere.

Svolta nella scomparsa di Filippo Incarbone

Come riporta "Prima Pavia", nel corso della nottata, a Vigevano, la Sezione Operativa del NOR., con la collaborazione della Stazione di Vigevano, hanno sottoposto a fermo indiziato delitto per omicidio e distruzione di cadavere due persone residenti a Vigevano, pregiudicate, sospettate fortemente di aver causato volontariamente la morte di Filippo Incarbonescomparso da più di un mese da Vigevano.

In giornata l’interrogatorio

I fermati, rinchiusi nelle celle di sicurezza della caserma di via Castellana, nella giornata odierna verranno portati davanti al P.M. dott. Paolo Mazza per essere interrogati. Le indagini sono ancora in corso.

La scomparsa

LEGGI ANCHE: Scomparso da Vigevano da più di un mese, si cerca Filippo Incarbone

La scomparsa di Filippo Incarbone risale allo scorso 27 dicembre, giorno in cui il 49enne incontrò il fratello che vive a Gambolò. Poi il 3 gennaio, inviò un messaggio di auguri di buon anno alla cognata, scusandosi per il ritardo. Alcuni giorni dopo quel messaggio i suoi vicini di casa hanno allertato i soccorsi perché il suo cagnolino abbaiava ininterrottamente da 24 ore. Fatta irruzione nell’appartamento, in cui l’uomo vive da solo, hanno tratto in salvo il cagnolino ma del padrone di casa nessuna traccia. Successivamente alcune segnalazioni che però non hanno portato a nulla. Ora, la svolta.

TI POTREBBE INTERESSARE: Le foto del masso che si stacca dalla montagna e centra un'auto di passaggio uccidendo il conducente