Eccellenza mondiale

Frigoriferi speciali per il vaccino Covid? Ci penserà il Casalese

Botta e risposta su Twitter tra Guido Crosetto (Fratelli d'Italia) e l'immunologo Roberto Burioni. Durante il dibattito social si è discusso sulla questione della logistica e conservazione del vaccino dell'americana Pfizer.

Frigoriferi speciali per il vaccino Covid? Ci penserà il Casalese
Monferrato, 12 Novembre 2020 ore 10:55

Botta e risposta su Twitter sul tema vaccino Covid di Pfizer tra il politico di Fratelli d’Italia Guido Crosetto e l’immunologo Roberto Burioni. Durante il dibattito social si è discusso sulla questione della logistica e conservazione del vaccino che andrebbe mantenuto ad una temperatura di -70/-80°C. In questo senso Crosetto ha voluto sottolineare come in Italia, Casale Monferrato sia tra le eccellenze mondiali nella catena del freddo, nonché “capitale” del settore.

Frigoriferi speciali per il vaccino Covid? Ci penserà il Casalese

Botta e risposta su Twitter tra Guido Crosetto, politico di Fratelli d’Italia, e Roberto Burioni, immunologo e divulgatore scientifico. Tema di discussione la logistica, la conservazione e la distribuzione del vaccino Covid dell’azienda americana Pfizer: il vaccino va tenuto ad una temperatura di -70/-80° per avere un suo corretto mantenimento.

Crosetto, nel corso del dibattito social, a soluzione della possibile problematica relativa alla conservazione del vaccino, fa capire come in Italia, Casale Monferrato sia una delle eccellenze mondiali nella catena del freddo, nonché “capitale” del settore.

Il post del sindaco di Casale

Il sindaco di Casale Monferrato, Federico Riboldi, ripostando su Facebook il dialogo social tra Crosetto e Burioni, ha affermato che è pronto a convocare al più presto il tavolo delle aziende del Freddo al fine di non lasciarsi sfuggire l’opportunità di venire incontro ad una problematica molto delicata come quella dell’emergenza sanitaria. Il Casalese vuole attrezzarsi al meglio per ottemperare alle necessità di logistica e conservazione del vaccino Pfizer.

Casale Capitale del Freddo

La catena del freddo è quel processo per cui i prodotti dell’agricoltura e i suoi derivati, vengono conservati alla corretta temperatura per mantenere l’alimento integro nelle sue proprietà organolettiche in ogni fase, dal raccolto, alla lavorazione, al trasporto ed infine alla distribuzione verso il cliente finale e banalmente nel frigorifero domestico. L’industria italiana e in modo particolare l’industria casalese nel settore della refrigerazione è fra le più importanti in Europa. Infatti le migliaia di corsi nazionali ed internazionali che il Centro Studi Galileo di Casale Monferrato da più di quarant’anni organizza sia in Italia sia in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE:

Lettera firmata dai sindaci: “Tra gli ospedali della provincia nessuna guerra”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità