Attualità
Ricoverato ad Alessandria

Migliorano le condizioni di Stefano Tacconi, l'ex portiere lascia la Terapia Intensiva

E' stato trasferito nel reparto di Neurochirurgia: i medici sono ottimisti.

Migliorano le condizioni di Stefano Tacconi, l'ex portiere lascia la Terapia Intensiva
Attualità Alessandria città, 23 Maggio 2022 ore 09:14

Stefano Tacconi lascia la terapia intensiva dell'ospedale di Alessandria: i medici sono ottimisti.

Stefano Tacconi esce dalla terapia intensiva

Ancora buone notizie dall’ospedale di Alessandria per l’ex portiere juventino Stefano Tacconi. L’ex calciatore ha lasciato la terapia intensiva ed è stato trasferito nel reparto di Neurochirurgia. È ricoverato dal 23 aprile, quando è stato colto da malore ad Asti.

Ottimismo

Tacconi, come spiega il primario Andrea Barbanera, «ha acquisito l’autonomia respiratoria e un buon stato di vigilanza. Questo ci permette di essere più ottimisti: sarà necessario gestire alcune problematiche nel reparto di Neurochirurgia, ma possiamo ipotizzare il trasferimento presso una struttura di riabilitazione tra un paio di settimane».

Il malore

Stefano Tacconi, come già detto, aveva accusato un malore nella mattinata del 23 aprile mentre si stava recando ad un evento ad Asti. Immediatamente soccorso, data la gravità della situazione, era stato trasportato d'urgenza all'ospedale «Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo» di Alessandria, un centro di eccellenza nel Nord Italia per le patologie neurochirurgiche.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter